Gruppi di tematiche

Il caso De Gregorio

Un popolo di ciechi e sordi?
12 aprile 2008 - Aldo Vincent

Il caso De Gregorio:
un popolo di ciechi e sordi?
De Gregorio


Proprio ieri sul Corriere persino Sergio Romano ammetteva che il voto degli italiani all’estero è una porcata.
Viene da dire io l’avevo detto, ricordando come già nel 1998 con il direttore di Qui_Italia, settimanale dei residenti all’estero, pubblicammo una serie di articoli che denunciava le manchevolezze e i rischi di tale operazione.
Dalla Grecia, dove abitavo, mandai pure alcune prove fotografiche di inciuci e imbrogli, ma nulla.
Vabbè, pensai, prima che lo scandalo si allarghi a macchia d’olio, deve passare del tempo. E così è stato.

Scopersi anche casualmente che aprendo il Sito Italiani nel Mondo c’era una pagina con l’offerta di salumi e lo scrissi.
Vabbè, dice uno, non sono attendibile, aspettiamo che qualcuno se ne accorga.
Invece in questo caso, non è così. Su questo insigne rappresentante del Genio Italico hanno scritto per anni Rita Pennarola, La Voce della Calabria, Information Guerrilla, Comedonchisciotte, Travaglio, Il Barbiere della Sera, Dagospia, L’Unità, per non parlare dell’infinità di blogs, Forum vari, ecc. (Gianantonio Stella lo ha messo addirittura nellla “Casta”) Senza che nulla accadesse.
Solo l’intervento della magistratura ha fatto sì che la cosa prendesse fuoco, e allora mi chiedo se in un paese civile sia possibile che le magagne debba scoprirle SEMPRE la Magistratura e che finchè essa non interviene, tutto prosegue come se nulla fosse, come se l’opinione pubblica non contasse nulla.

Vuoi vedere che è questa la ragione per cui il Nostro vuole un esame psichiatrico per i magistrati?

Boh

Aldo Vincent

Allegati

Powered by PhPeace 2.5.5