Gruppi di tematiche

Cassate - lettera P

P
PACCIANI
Compagno di merende che gli amici invitavano alle feste perche' portava sempre certi pezzi di fica…

PAGAN
Antica capitale della Birmania sorta nel 847 d.C. e capitale fino al 1298, quando venne distrutta dai Mongoli. Ancora oggi, su una superficie di 20 Kmq. Si trovano le rovine di circa 5.000 edifici religiosi, la piu’ densa concentrazione di edifici sacri al mondo. (Machissenefotte)

PANNELLA
Apprensione italica per il nuovo sciopero di Pannella quando ha dichiarato che avrebbe bevuto le sue urine, come gia’ fa la Brigliadori per ragioni terapeutiche.
Effetti collaterali: si perdono un sacco di amici, e vengono i denti di un bel giallo ocra.
Non preoccupatevi ragazzi, dopo l’ultimo sciopero della fame io il Marco nazionale l’ho visto in televisione e mi e’ parso pure un pochino ingrassato.
Invece in Turchia, in quello sciagurato sciopero della fame per migliorare le condizioni di vita nelle carceri, sono gia’ morti in 51.
Chissa’ dove sta sbagliando Pannella.

PAPA
Pastore polacco, si affaccia ogni mercoledi’ alla finestra per strepitare contro il divorzio e lodare le virtu’ della famiglia e di una prole numerosa. Ma perche’ non si sposa lui? Ultimamente parla della piu’ grande cappella della storia della civilta’ cristiana, ma non si riferisce alla Sistina.
Lui parla dell’invasione dell’Iraq.

PARIETTI ALBA
Ex soubrette, ex moglie, ex amante e ormai ex tutto, ha deciso di darsi al cinema ( pure a lui!).
E' stata proposta agli oscar come protagonista non attrice

PARIGI-DAKAR
Ti piace la Parigi-Dakar?
No, io preferisco Sidney-Rome
È una vecchia battuta da carabiniere per indicare quanto erano popolari l’una e l’altra.
Adesso i tempi sono cambiati: quest’anno è partita la nuova edizione, non della Sidney Rome, off corse, ma proprio della Parigi-Dakar. Andra’ da Marsiglia, fino ad un villaggio egiziano vicino a Luxor. Entusiasmante. Continuano intanto i preparativi per la prossima Milano- Sanremo: partira’ da Velletri ed è previsto il traguardo a Mergellina.

PARRUCCA
Il Concilio di Costantinopoli dell’anno 692 vieto’ agli attori di portare in scena una parrucca e tale divieto resto’ in vigore fino al XII secolo (Machissenefotte)

PALLONI GONFIATI
Certo che il calcio e' proprio uno sport formativo: i palloni vengono costruiti dai poveri bambini sfruttati del terzo mondo, per rimbalzare su prati inquisiti da giudici che vogliono sapere perche' sono costati cosi' tanto, in stadi sotto inchiesta.
Gli arbitri sbugiardati ogni domenica, sono sospettati di non essere imparziali, mentre gli atleti, se non vengono pompati si sgonfiano come vitelli o come Del Piero.
I medici occultano le prove che gli atleti sono dopati mentre i dirigenti guardano da un'altra parte.
Per qualche tempo e' andata in giro per il Web ed e' finita su Panorama, una lettera provocatoria e a prima vista senza senso, mandata in giro da Luca Gervasio di Rimini.
Lui si chiedeva: ma se gli atleti di diverse discipline sportive, sono manifestamente drogati, se intere squadre si comportano come associazioni per delinquere, se il business dello sport copre tutto questo marciume, se i compensi ai campioni sono un cattivo esempio per i nostri figlioli, se i giovani sugli spalti si scatenano nelle piu' sordide violenze, se si associano in bande armate, se gettano bombe, se insomma lo sport e' dichiaratamente diseducativo, ma perche' non aboliamo lo sport?
Ti sembra una domanda peregrina?

PARADISI
Il mago di San Remo e’ stato arrestato perche’ vendeva appartamenti in Paradiso.
Via, coniglietti miei, ma un Paese che compra 270.000 Cascella autentici ed arricchisce Wanna Marchi armata di un po’ di sale, perche’ non dovrebbe comprare appartamenti in Paradiso?
Sento gia’ la vostra maggiore obiezione: “Con tanto di contratto!”
Via, ma un Paese che firma un contratto con quel venditore di perline di Berlusconi, perche’ non dovrebbe essere pronto a firmare col Mago di San Remo?

PARAMEDICI
A Washington: 2 paramedici sono stati trovati morti con addosso una maschera respiratoria attaccata ad una bombola di protossido di azoto. Si pensa volessero sperimentare un momento di forte ilarità, ma si siano scordati di miscelare il gas con l'ossigeno.

PARKINSON
E’ disdicevole mandare la nonna all’ospizio solo perche’ ha il P.. quando con un poco di buonsenso potreste usarla per piccoli lavoretti casalinghi come grattuggiare il formaggio e poi farglielo mettere sui maccheroni. Se la notte ha freddo, fatela dormire con le mani sul pene del nonno

PARTITO DEI SINDACI
Che in un primo momento, quando il popolo ha saputo che erano partiti i sindaci, ha tirato un sospiro di sollievo ma poi si e' capito che si trattava di un qui per quo.E tutti a guardarsi quel modello di Albertini, e Bianco che quando lo elessero addirittura lo alzarono in trionfo prendendolo per un coglione. E Rutelli Beautiful, e Orlando sempre meno furioso, che alla rielezione disse: "Voglio essere il vostro Giuliani" nello stesso giorno in cui a Monza gli operai occupavano la fabbrica dell'Amaro Giuliani, che allora si arresero, perche' se adesso anche Orlando faceva la stessa funzione, chi glie lo dava piu' il posto di lavoro a quelli? Per fortuna non ci sono solo loro ma il paese e' pieno di Sindaci che in ogni piccolo centro si ammazzano di lavoro per noi. Avete notato? Quando era l'era del Boom i sindaci erano quasi tutti ragionieri e commercialisti. Poi e' arrivata l'era dell'esplosione edilizia e i sindaci erano quasi tutti geometri ed ingegneri. Adesso tira aria di resa dei conti e i sindaci sono avvocati in attesa di una brillante cariera in Parlamento. Chissa' cosa vorra' dire ?

MANUEL PASCOE
19 anni, tornava da una battuta di caccia alle anatre a Darwin ( Australia) quando e' stato attaccato da un grosso coccodrillo. Subito e' intervenuta la zia, Margaret Rinybuma, che ha dato un pugno al coccodrillo, facendolo fuggire.

FABIO PASQUALOTTO
scienziato brasiliano dell'Universita' di San Paolo ha condotto una ricerca su 750 campioni di liquido seminale poi ha sentenziato: gli uomini che iniziano la giornata con una tazza di caffe' hanno uno sperma piu' "vigoroso".

PASSO DI LUMACA
E’ l’andatura con cui fuggivano due sardi Giuseppe Peironi, 27 anni di Ossi, e Celestino Pebiu, 29 di Almeda, mentre cercavano di fuggire con la refurtiva caricata su due carriole. Non si trattava ne’ di gioielli, ne' di altri beni preziosi, ma di piccole e innocenti lumachine che i due avevano rubato in un box del mercato di Alghero. Processati e condannati per direttissima.

PATRIMONIO
E' una misura economica che in Italia accerta la ricchezza di un uomo, di una dinastia, mai le tasse che dovrebbe pagare.
Il piu' famoso e' quello dell'Avvocato. Che si scrive maiuscolo e con l'articolo determinativo che significa che di Avvocato c'era Solo Lui, quel Giovanni Agnelli, sornione, che portava l'orologio sopra il polsino e le palle sopra i boxer, perche' se Dio e' Uno e Trino, l'Avvocato e' Uno, Punto, Brava e tutto il resto e che malgrado cio', da sempre, con prudenza, ha mantenuto un patrimonio di due mila miliardi di lirette, che non cambiavano mai ne' in piu' ne' in meno, costanti e immutabili come i CCT. A differenza invece di Berlusconi, uomo avventuroso e imprudente, che se ne ando' al Governo con quattromila miliardi di debiti e se ne usci' con dodicimila di patrimonio che poi sono diventati ventimila. E si lamenta. Anche gli italiani hanno un patrimonio. Lo ha detto Massimo D'alema appena insediato al Soglio Governativo: " Non faremo nulla contro Mediaset perche' rappresenta un patrimonio della Nazione!" Per dirindindina!
Ed io che fino a quel momento mi ero creduto che facessero parte del patrimonio di Berlusconi!
Ma allora e' tutto chiaro! Quei ventimila miliardi depositati nelle sue banche off shore, rappresentano il Jack Pot degli italiani! Aspettiamo la tombola!

PEALE Charles Wilson
Pittore statunitense, esegui’ vari ritratti di George Washington e gli costrui’ anche una dentiera. (Echissenestrafrega)

PEDALOS
Trio di acrobati francesi che compie evoluzioni in sella ad una mini-bicicletta della lunghezza di soli 48 cm. (Machissenefotte)

PEDRO ALONSO NINO
Navigatore spagnolo a cui e’ attribuita l’introduzione del tacchino in Europa, avendone acquistato un intero carico in Venezuela, pagandolo con quattro perline di vetro nell’anno 1500. Fu pero’ Re Giacomo d’Inghilterra che un secolo piu’ tardi, non potendo mangiare carne di maiale, ne fece per primo la portata principale del pranzo di Natale, iniziando la tradizione. (Machemmefregamme’)

PEONIE
Il giorno della sentenza Imi-Sir, una mano misteriosa ha fatto recapitare alla signora Boccassini un mazzo di peonie rosse che nel linguaggio dei fiori significano amore platonico, ma rosso, come la passione irrefrenabile. Uno spasimante esuberante? Un pacato ammiratore?
De Benedetti dal suo dragamine da diporto, oppure lo stesso Previti, come segnale di una guerra condotta fino allo spasimo, che ora dichiara una tregua?
Poco probabile, se ricorderai che Previti non fa prigionieri. Il mistero rimane.
E’ curioso pensare pero’ come fossero piu’ semplici le cose della Prima Repubblica.
Andreotti, per mostrare il suo fastidio alle rivelazioni di Pecorelli, gli fece recapitare una pomata per le emorroidi!!

SHIMON PERES
Ritira la delegazione dalla conferenza di Durban perche’ l’accusa di razzismo lo indigna.
“Non siamo noi i razzisti “ ha detto “ sono loro che sono palestinesi!”

PERLA MADONNA
Basandosi su una sentenza della Consulta, l'avvocato Giampaolo Cicconi ha fatto prosciogliere in Pretura un cliente, accusato di bestemmia e oltraggio (un milione e mezzo di multa) perche' la Madonna è venerata nella religione cattolica, ma non è Dio: bestemmiarla non è reato.
Pero' secondo me, anche Dio Tassista non puo' essere reato, primo perche' c'e' l'apostrofo, e poi anche se non ci fosse non e' giusto caricare su una categoria di lavoratori i peccati di gioventu' delle loro madri!

JACQUES PERRIN
Ha realizzato un interessante documentario di un paio d’ore, filmando tutti gli uccelli che sono passati dalle sue parti. Anche Alessia Mertz vorrebbe fare lo stesso, ma il progetto si e’ arenato perche’ non c’e’ nessuno in Rai disposto a scommettere su una miniserie di dodici puntate!

PERSEGUITATO
Come tutti ormai saprete, si tratterebbe nientemeno che di Berlusconi, che alla sua terza condanna pero' si ribella: «E' il vecchio disegno comunista: oppositori in galera». Ha detto anche: "Sono un perseguitato politico" e lo ha detto a reti unificate sulle sei reti nazionali di cui tre sono sue e le altre tre e' come se fosse.Solo il Presidente della Repubblica ha il privilegio di un annuncio a reti unificate. Ma a lui tocca solo una volta all'anno.E' una bella persecuzione!

PERVERSO
E' un uomo che per fare sesso usa una piuma, pervertito e' uno che usa tutto il pollo,crudele se il pollo e’ vivo, sadico se dopo lo cuoce e se lo mangia,masochista se il pollo era alla diossina belga, menefreghista se lo digerisce, ordinato se quando ha finito butta tutto nel cassonetto, smemorato se poi va nel cassonetto per recuperare la piuma…

PFITZER
Bill Gates ha acquisito il pacchetto di maggioranza della casa farmaceutica produttrice del Viagra. In conseguenza di cio', per promuovere ulteriormente il prodotto ha deciso di cambiare nome alla Microsof che dadomani si chiamera' MACROHARD.

PETRI VALTA
e' il nuovo campione del mondo di lancio del telefonino. I campionati si sono svolti sull'isola di Riihisaari, in Finlandia. L'atleta e' riuscito a scagliare un cellulare Nokia a 66,72 metri.

PIL
Brrrr. Il PIL va sotto zero. Il Paese e' sull'orlo della recessione ma Berlusconi ha promesso che ci darà una grossa spinta. Secondo il principio: Se il cavallo non beve, fagli un clistere!
Merloni ha detto: Il peggio e' dietro le spalle. Eh, lo sanno bene gli operai che se lo sentono in quel posto! Dice: Ma la Germania e' andata piu' sotto di noi! Eh lo so bene!
I Tedeschi ci avevano qualcosa da cui scendere!
La situazione: La Germania affonda, Eurolandia annaspa, l'America e' sommersa, la Cina senza salvagente e l'Argentina affoga nei debiti. Ma e' una relazione economica o il Diluvio Universale?

PILLOLE
C'era una canzone di Bruno Martino, vi ricordate?Nel duemila/ non non mangeremo piu'/ ne' bistecche ne' spaghetti col ragu'/ prenderemo quattro pillole con gran serenita'/ la fame sparira'!Un profeta. Cosi' adesso Addio a impotenza, obesità, persino timidezza: le grandi promesse arrivano in farmacia. Timidezza, impotenza, orgasmo, fame, sonno, veglia. Nella società della soddisfazione istantanea c'è una pillola per ogniproblema. E c'è già chi si aspetta quella per la genialità. La ricercascientifica è in fermento e negli ultimi mesi ha sfornato veri e propri«miracoli» farmacologici. La pillola per non perdere i capelli, la pillola per mangiare come maiali senza ingrassare, la pillola per la libido di lei, insomma la panacea. Sempre in pillola.Ma se la pubblicita' in televisione ci aveva fatto chiedere: "Bastera' cambiare il deodorante per essere felici?"Oggi ci chiediamo:Bastera una pillola per cambiare vita?

ERROBERTO PIZA RIOS,
messicano, di professione fa l'allenatore. Di coccodrilli. Insegna ai 47 coccodrilli della sua riserva a giocare col pallone. Lui lancia la palla, loro la colpiscono con la coda, oppure appoggia la palla sulla testa dell'animale e che la fa scorrere fino alla coda e poi la colpisce.

PIZZO
Tangente a forma di merletto.Senza arrossire per la vergogna, e' stato pubblicato recentemente un dossier sui disastri edilizi: in quattro anni costruiti 207 mila edifici abusivi, 29 milioni di metri quadrati(di cui 23,7 milioni soltanto nel Meridione).. Quasi 13 mila opere sono state realizzate su aree protette, 3300 in parchi e riserve. In 12 anni compiute solo 446 demolizioni Il valore stimato di queste opere e' di oltre 26 mila miliardi per una evasione fiscale determinata di 6035 miliardi. In questo settore spicca l'edilizia gestita dalle cosche.La leadership spetta senz'altro al clan Alfieri che opera a Napoli nel settore degli appalti. Posto d'onore agli Annacondia, una potenza nel settore appalti su Bari e provincia. I Bagarella a Palermo agiscono soprattutto sulle imprese edili, così come i Riina-Corleonesi sempre a Palermo. Caserta, per appalti e imprese edili, è il regno dei Casalesi. Mentre Caltanissetta, nel settore appalti, vede lo strapotere dei Madonia. Potentissimi a Catania nelle speculazioni immobiliari gli affiliati al clan dei Santapaola. Fino ad ora sono stati sequestrati immobili alle cosche per 1.800 miliardi. L'otto per cento, come pagare il pizzo.Quindi ci troviamo davanti alla catena di sant'antonio: i commercianti pagano il pizzo alle cosche che lo investono in immobili su cui pagano il pizzo allo Stato.Forse e' questa complicita' che ha impedito a ogni Governo in carica di aprire una Commissione d'inchiesta sui giudici che non giudicano, sui Carabinieri che non sequestrano, sulle ruspe che non abbattono al suolo i manufatti illeciti.Ma non disperate! E' in arrivo una sanatoria!

ANDREAS PLACK ( 23 anni)
Ha confessato tutto Christian Kleon, il cugino. Si erano messi d'accordo per una pazzesca truffa ai danni delle assicurazioni che doveva fruttare un miliardo: volevano quei soldi al punto che uno ha tagliato la gamba dell'altro con una motosega fingendo così l'esito drammatico di una aggressione.
Ma la vittima è morta dissanguata troppo presto, prima che arrivassero i soccorsi. Con l'accusa di omicidio e tentata truffa aggravata è stato arrestato Kleon, 29 anni, assicuratore. Plack si era assicurato con un paio di società con coperture per circa un miliardo di lire in caso di infortunio con invalidatà permanente. Un folle progetto maturato già qualche mese fa quando acquistarono insieme una motosega a catena. Plack doveva fingere una violenta aggressione facendosi tagliare dal cugino quasi di netto la gamba sinistra. Plack era convinto che le sue conoscenze di medicina fossero tali da consentirgli di bloccare l'emorragia e chiamare in tempo i soccorsi. Martedì sera si è svolto tutto come progettato. I due sono andati insieme nel frutteto, Christian Kleon ha segato la gamba del cugino con la motosega a catena e poi se n'è andato, come avevano concordato, portandosi dietro la terribile arma e buttandola nell'Adige. Ma la ferita, recidendo l'arteria e la vena tibiale, ha subito privato di forze la vittima. Andreas Plack è riuscito solo, con il proprio cellulare, a chiamare il 113: ma in sala operativa non hanno potuto fare altro che registrare un lungo rantolo. Il giovane - hanno detto oggi in una conferenza stampa il procuratore della Repubblica Cuno Tarfusser, il pm Guido Rispoli e il colonnello dei carabinieri Giovanni Antolini - è morto in pochi minuti.

POIGNON Michel
A Noumea, in Nuova Caledonia questo giovane ha fabbricato nel febbraio 1994 una chitarra lunga 10 metri e larga 3,70 con corde di nylon perfettamente efficienti. Ha poi inaugurato la chitarra coi suoi amici usandola come zattera. (Machissenefotte)

POLIGRAFICO DELLO STATO:
E' un'azienda di seimila dipendenti che fattura mille miliardi e chiude il suo bilancio con mille miliardi di perdite. Incredibile! Il Poligrafico stampa di tutto, dalla modulistica ai francobolli; possiede cartiere, enciclopedie (partecipa alla Treccani) e fabbriche di cartone da imballaggio. E anche, nella miriade di societa' controllate, la produzione di pubblicazioni d'arte fino ai telefilm. Da quando e' un tutt'uno con la Zecca conia medaglie e batte anche moneta metallica e in questo momento e' impegnato ad adeguare mezzi e ritmi alle esigenze della moneta unica.
I dipendenti, che risultano nel complesso fra i lavoratori meno produttivi del Paese andrebbero ringraziati e lasciati a casa ma non in malo modo, con una gratifica. Infatti se dessimo una liquidazione di centocinquanta milioni l'uno, loro sarebbero contenti e noi spenderemmo in un colpo solo il deficit che il Poligrafico matura in un anno, solo che dopo avremmo il vantaggio di vederlo chiuso. Per le cose da fare, nessuna preoccupazione, visto che un'indagine della Corte dei Conti, ha stabilito che il Poligrafico dello Stato stampa tutto a prezzo doppio di mercato, tanto che il Ministro per risparmiare qualche soldo ha dato la stampa del "gratta e vinci" in appalto ad aziende private. Allora, diamo tutto da stampare ad aziende private, incrementando il lavoro dei tipografi che ne hanno bisogno e risparmiando il cinquanta per cento dei costi! Ma vi immaginate? Spendiamo i mille miliardi il primo anno per licenziare tutti e dal secondo anno guadagniamo cinquecento miliardi all'anno senza fare niente! Mi si dira' che non si puo' essere cosi' cinici da lasciare a casa in un colpo solo seimila dipendenti. Ma chi li vuole lasciare a casa? Con centocinquanta milioni a testa i piu' giovani si possono mettere insieme e fondare nuove tipografie qualificate, visto che sono tutti del mestiere, per prendersi gli appalti! A loro il lavoro e a noi cinquecento miliardi all'anno. Ma c'e' un ragioniere da quelle parti che faccia due conti?

POMPA MAGNA
In attesa che si diffonda il metodo adottato da Clinton per smettere di fumare, il metodo-Monica dilaga. Non c'e' un film di questo periodo che non abbia un bel "blowjob" o qualcosa di simile.
Noi siamo usciti con l'autarchica Viol@ che si masturba via Internet ma Defoe " New Rose Hotel" di Abel Ferrara, e Sean Penn in "Hurlybully" Che se lo fa fare da Christie Hurlington, anche in "Io sono bella?" di Doris Dorrie ce lo fanno vedere come in "Opposition of sex" di Tarantino e perfino quella sottilissima lenza di W.Allen nel suo ultimo "Celebrity" fa vedere una lezione di pompa fatta da una prostituta a Judie Davis aiutandosi con una banana.
Ma chi li batte tutti secondo me e' Nicole Kidman, celebrata moglie di Tom Cruise che ogni sera si e' presentata in scena a Londra e si e' spogliata piu' volte dalle vesti di una puttana in una piece di Schnitzler e ha fatto sesso in scena una decina di volte, un cunniculis, due sveltine e una infornata dal dietro sotto lo sguardo estasiato dei 250 fans paganti. Dice di avergliela data fuori scena anche al suo partner per metterlo piu' a suo agio, per farlo entrare nella parte, insomma.
E tutto questo, riportano le cronache per duecento cinquanta sterline alla settimana e tutto senza una lamentela da parte della grande attrice.
Ma vorrei ben vedere si lamentasse, dico io. Conosco centinaia di donne che per quello che facevano li' a Londra, sarebbero state disposte a pagare molto di piu' !

PORTER Chuck
Statunitense di Banning possiede un asino che sa andare sui pattini a rotelle (Machissenefotte)

POSACENERE
A New York le leggi contro il fumo sono molto rigide. E' addirittura illegale detenerne uno.
Il possedere posacenere e metterli in bella mostra nei locali pubblici e' punito dalla legge con una multa fino a 2000 dollari, anche se lo si usa esclusivamente per raccogliere le monetine.
Da maggio dello scorso anno sono oltre 200 le multe inflitte per questo reato.

POTOKI Jan (1761-1815)
Letterato e archeologo polacco famoso per il suo Manoscritto trovato a Saragozza che egli scrisse nel 1805 ma il cui originale fu trovato solo nel 1958. Nel 1788 effettuo’ un avventuroso viaggio in pallone con l’aeronauta francese Francois Blanchard in compagnia di un servo turco e di un barboncino. Si suicido’ sparandosi la sferetta d’argento che sormontava la sua teiera dovo averla limata per ridurla al calibro desiderato. (Machissenefotte)

POVERI
Allarmante dossier di Palazzo Chigi: due milioni di famiglie non raggiungono livelli di vita dignitosi.Ogni cento italiani bisognosi, dieci sono lavoratori dipendenti.Al Sud il 77% degli indigenti. E cosi' l'Italia col maggior numero di telefonini portatili, delle vacanze a Cuba, delle mobilitazioni per la foca monaca, delle adozioni a distanza nel terzo mondo, non e' in grado di garantire una vita dignitosa ai meno fortunati, CHE LAVORANO, si badi bene, ma che non riescono ad avere il minimo indispensabile.E noi che non mangiamo la minestra del giorno prima, che buttiamo nella spazzatura TUTTO un frutto appena toccato da una macchia marrone, che non insegniamo piu' ai nostri figli il piacere del risparmio, della dispensa, dell'accaparramento nella buona stagione per ritrovarsi le cose nei tempi piu' grami. Non siamo nemmeno piu' capaci di vederli questi nuovi poveri, che sono accanto a noi, che fanno ancora i lavori piu' umili, che ci avvicinano senza toccarci. Non siamo piu' capaci nemmeno di accorgerci di una persona accanto a noi che sta soffrendo. E continuiamo a camminare svelti verso strade che non ci portano a niente. Ma non eravamo mica cosi'!

PREPAGATO
Durante L’ultima campagna elettorale venne distribuita una scheda telefonica prepagata con stampata la faccia di Berlusconi e un numero verde da chiamare per ascoltare gratuitamente il programma di Governo del Cavaliere. Le schede sono state realizzate dalla Intercall Italia in collaborazione con la Placet Comunication, la stessa che, ricorderete aveva preparato le schede del Rosario in occasione del passato Giubileo. La prima distribuzione gratuita infatti e’ stata effettuata alle beghine che avevano esaurito la scheda del Vaticano e le poverine, al momento di dire il rosario, hanno sentito la voce di Berlusconi e credevano che fosse Padre Pio.
Al manifestarsi dei primi miracoli il Cardinale Ruini ha subito convocato le autorita’ politiche italiane per ribadire con fermezza che il Vaticano non tollerera’ altre ingerenze nella sua politica da parte del Governo. Berlusconi ha risposto con altrettanta fermezza che essendo unto del Signore i miracoli li fa dove capita capita.
Woitila e’ stato colto da malore l’altra notte dopo che Berlusconi gli e’ apparso in sogno e gli ha detto: “Carolo, Carolo, perche’ mi perseguiti…”
Una parrocchia del Trentino ha proposto di scavare una statua nella roccia delle Dolomiti rappresentante il Cavaliere benedicente che con la mano fa il segno dell’OK ma con l’altro dito.
Il Quinto Alpini sta preparando i cannoni, come i Talebani.

PRESIDENTI USA
Si e’ tanto parlato dei tentativi di Clinton per smettere di fumare senza mai accennare a quella povera Monica che e’ entrata nel tunnel della dipendenza e non riesce piu’ a prender sonno se non le mettono un sigaro in quel posto. Ma gli altri presidenti, furono piu’ casti? Vediamo:
George Washington, a dar retta agli storici la vera passione del «padre della patria» non fu Martha Dandridge, la ricca vedova (con quattro figli) che aveva sposato, bensi’ Sally Faifax, moglie del suo migliore amico. James Garfield, Presidente dal 1881 per solo quattro mesi, era noto per la sua devozione religiosa ma fu pubblicamente accusato dalla moglie per una relazione adulterina. Non pote’ discolparsi perche’ grazie a dio gli spararono. Thomas Jefferson, il grande teorico della liberta’ americana, se ne prese in abbondanza anche a titolo personale. Fu legato per 38 anni a una delle sue schiave, che gli diede cinque figli. John Quincy Adams di figli ne ebbe undici. Elizabeth, la moglie, un giorno trovo’ nella biblioteca del Presidente un libro pornografico, zeppo di immagini oscene. Lui confesso’ che la politica non gli lasciava tempo per le emozioni. Trovava pi&_#969; sbrigativo sfogarsi con le prostitute. Warren Harding. Mori’ nel 1923, a meta’ del suo mandato, gli esperti dei segreti della Casa Bianca gli attribuiscono almeno tre amanti. Abraham Lincoln, «l'onesto Abe» di cui gli americani imparano a celebrare fin dall'asilo e le virtu’ e i meriti (come l'abolizione della schiavitu’) si salva dalla rivisitazione storica. Nella fede che diede a Mary Todd il giorno delle nozze Lincoln aveva fatto incidere due parole: «Amore eterno». Peccato che in dote le portasse anche la sifilide, presa, confido’ al medico di fiducia, a 28 anni. . I Roosevelt non dormivano insieme da un pezzo. Il presidente preferiva la compagnia della segretaria, Missy Lehand. Una notte Winston Churchill, ospite della Casa Bianca, la sorprese mentre usciva dalla stanza del presidente, in vestaglia, e lei spieg&_#962;: «Lo aiutavo a riordinare la collezione di francobolli». Ike Eisenhower, il condottiero della Seconda guerra mondiale, ebbe una lunga relazione con Kay Summersby, cominciata quando lei era la sua segretaria-autista nelle peregrinazioni da un fronte all'altro. Poi ci furono i Kennedy . Chiesero a Betty Ford quante volte riuscisse a dormire col suo occupatissimo marito e lei rispose, maliziosamente: «Il pi&_#969; spesso possibile». Lyndon Johnson diceva: «Non so cosa farei senza Lady Bird». E gli americani si inteneriscono ancora al ricordo della leggendaria storia d'amore di Nancy e Ronald Reagan, mano nella mano, sguardi adoranti, due vecchi attori che per una volta, forse, non recitavano.

PREVITI LIBERO!
“Previti libero! Previti libero!” Gridano alla Canottieri Lazio e loro lo conoscono bene. Han provato a farlo giocare da stopper ma niente, da libero è meglio.
La signora Pompili, lo va gridando a destra e a Manca:
“Lasciate stare mio marito. Date a Cesare quel che è di Cesare!”
Che se gli va male sono ventun coltellate come a quell’altro.
Ma il nostro Cesare no, questo non rischia cosi’ tanto, anzi!
Lui rimanda e grida, grida e rimanda in attesa delle Europee che col proporzionale gli fara’ raggiungere Dell’Utri al Parlamento Europeo. Ma ci arrivera’ gridando. Perche’ è un dritto. Lui ha capito ormai da tempo che in Italia chi grida piu’ forte ha sempre ragione.
Michele Serra ha coniato un nuovo neologismo: Previtismo che corrisponderebbe a: “Fare il cazzo che gli pare” (sic) Notevole.
“Non faremo prigionieri!” andava gridando alle ultime elezioni, quelle dove lo hanno trombato. Nemmeno noi, purtroppo e ancora una volta faccia da squalo la fara’ franca.
“Non sono un monello!” grida. “ Io ho studiato diritto!”
Che te lo immagini se studiava storto?
“Io non ho scheletri negli armadi” va gridando.
Gia’. Lui ha solo aragoste vive in cantina e questo non è un delitto ma solo cattivo gusto.
“E’ stato un calvario…” ha mormorato dopo che gli amici gli hanno fatto una legge Caraceni, su misura per lui. “ E pensa se la Boccassini trovava chiodi e martello…” dico io.

1 MAGGIO
Anvedi chicce’, i lavoratori!!
Ricicciano il primo maggio con i loro cartelli sempre uguali, sempre diversi.
C’era scritto Pane e Lavoro, oggi scrivono Pace. E il lavoro? E’ cambiato pure lui.
Oggi c’e’ il lavoro nero, quello part-time, il cococo, il lavoro interinale, quello in prova, quello no-profit, il lavoro a tempo, e un casino di altri tipi di lavoro. Ma lavoro-lavoro, quello no. E’ scomparso. Rottamato insieme alle auto che gli Agnelli ci costringevano a cambiare per tenere aperte le fabbriche e magari comprarsi un’altra azienda in Argentina...
“Il lavoro non si tocca!” gridavano questi, facendo i picchetti.
E chi te lo tocca? A loro faceva pure schifo!
“Pane e lavoro!” scrivevano gli altri sui loro cartelli che esibivano sfilando.
E gliene hanno dato tanto, dell’uno e dell’altro.
I croissons, invece, se li andavano a mangiare i datori di lavoro al Cafe’ de Paris di Montecarlo dopo essere passati dalla banca...
E il prete la domenica a rincuorarli, ripetendo che per fortuna c’e’ la Divina Provvidenza e ci sara’ ghiaccio per tutti: ai ricchi d’estate nelle loro bevande, ai terremotati d’inverno, sopra le loro baracche...
Buon Primo Maggio a tutti i superstiti gioiosamente riuniti nelle piazze a far casino e a stordirsi con i concerti e a intossicarsi con le salamelle e i vecchi slogan alle feste dell’Unita’.!!

PRIVATIZZAZIONI
Certo, ci facciamo sempre riconoscere.
Che se la volta scorsa a Berlusconi durante la presidenza gli hanno recapitato un’incriminazione, questa volta l’Italia si presenta con ben TRE capoccioni sospettati di pastette.
Mi e’ piaciuta la faccia del pesce in barile di Amato e compagni di merende che dicono di ignorare che le privatizzazioni si facessero a suon di mazzette.
E De Benedetti? (Sai, lui fa parte di una lobby che non appena vengono al mondo, gia’ gli rompono il cazzo! Figurati adesso, con queste accuse di dare mazzette ad una parte della vecchia DC)
Bella faccia da poker quello! In piena era del computer e fax invece che convertire la produzione, si e’ accorto di avere i magazzini pieni di obsolete telescriventi che ormai erano da rottamare. E cosa ha fatto? Ma le ha vendute alle Regie Poste, naturalmente!!
E un affare cosi’, si fa senza pagare mazzette?
Quando ha deciso di far cassa, ha messo col culo per terra migliaia di piccoli azionisti e di lavoratori, ora fa la faccia contrita perche’ Berlusconi lo ha buggerato.
Ladri che vengono derubati da ladri piu’ scafati.
Non fa ridere?
Questo e’ quello che ci rimane dalle famose privatizzazioni. Pacchetti azionari detenuti indebitamente dallo Stato, che sono passati ad Holding con sede in Lussemburgo, Panama, Lugano, isole Cajman, Bermuda... Senza mazzette, off shore...
(lo so, lo so, in inglese si dice off corse, ma off shore erano i conti correnti...)

PROGRESSO
Quando un cannibale usa la forchetta, per esempio. Mentre il ventesimo secolo volge al termine e' tempo di bilanci e anche Umberto Eco sulla sua bustina di minerva ci dice che il progresso non consiste nell'andare avanti ad ogni costo e menziona il fatto che tutte le cose che usiamo oggi sono state inventate nel secolo scorso, e cita il treno, l'auto, l'aereo, le navi a vapore, il cemento armato, il grattacielo, il sommergibile, le ferrovie sotterranee, la dinamo, la turbina, la macchina per scrivere, il grammofono, la macchina per cucire, il frigorifero, il cibo in scatola, il latte pastorizzato, le sigarette e l'accendino, le serrature di sicurezza, l'ascensore, la lavatrice il ferro da stiro elettrico, la penna stilografica, la gomma per cancellare, la carta assorbente, il francobollo, il water closet, il campanello elettrico, l'aspirapolvere la lametta, i letti ribaltabili, la poltrona del barbiere, la sedia girevole per ufficio, i fiammiferi di sicurezza, l'impermeabile e la chiusura lampo, la spilla da balia, le bevande gassate, la bicicletta, i copertoni, le ruote a raggi d'acciaio, la trasmissione a catena, la chiusura lampo, il tram elettrico, la sopraelevata, il cellophane, la celluloide, le fibre artificiali, la lampadina, il telegrafo, la radio, la fotografia il cinema e la comptometer, quella famosa macchina che faceva 66 addizioni in un minuto aprendo cosi' la strada al computer. Dissento, e non poco.Parto proprio da questa ultima invenzione citata da Eco, per dire che la trasformazione di questa seconda meta' del secolo e' stata appunto quella da elettromeccanica ad elettronica, con la semplificazione di alcune funzioni o invenzioni precedenti. Una bicicletta da corsa oggi pesa sei chilogrammi, e il sessanta per cento delle auto e' costruito in materia plastica, un'invenzione di questo secolo, appunto. Senza dimenticare, la fusione nucleare, la ricerca spaziale, la televisione, internet che ha alleggerito le poste dell'inutile fardello cartaceo da spostare da chi spedisce a chi riceve che e' interessato solo al messaggio. O le biblioteche che non debbono piu' noleggiare un pacco di atomi e aspettare che tornino in biblioteca per noleggiarle a qualcun altro. Adesso i libri sono fatti di ioni che contemporaneamente possono essere letti da milioni di persone senza spostare nient'altro che il mouse. E se non sono invenzioni queste.P.S. Un mio giovanissimo amico ha paragonato l'era elettromeccanica e quella elettronica, la prima al flipper e a Elvis Presley, la seconda ai videogiochi e Michel Jackson. Si vede proprio che non e' tutto progresso!

PROIBITO
In Italia e' permesso tutto cio' che non e' proibito. In Germania e'proibito tutto cio' che non e' permesso. In Inghilterra tutto e' proibito e permesso allo stesso tempo. In Russia e' proibito permettere qualcosa. In America non ci si puo' permettere di proibire. In Francia non ci si chiede se qualcosa sia permessa o proibita. In Grecia non conoscono la differenza tra le due cose

PRONTO SOCCORSO DI AUGUSTA (USA).
Quattro persone sono state ricoverate per altrettanti bizzarri incidenti, collegati tra loro. Sherry Moeller venne ricoverata per ferite alla testa provocate dalla caduta di calcinacci; Tim Vegas venne ricoverato per un colpo di frusta e contusioni leggere al viso, al torace ed alle mani; Bryan
Corcoran fu ricoverato per rottura del tessuto gengivale; infine Pamela Klesick fu ricoverata perché due dita della mano destra le erano state staccate a morsi. La Moeller aveva appena accompagnato il
marito al suo nuovo posto di lavoro e oltre ad un bacio, gli mostrò il seno. "Non so perché l'ho fatto" ha poi detto la Moeller "ero molto vicina alla macchina e non credevo qualcuno potesse vedere. In ogni caso, il tutto è durato non piu' di due secondi". Ad ogni modo il taxista Vegas è riuscito a vedere, per questo ha perso il controllo del taxi che sbatte contro l'edificio del dentista. All'interno, la Klesick, un tecnico dentista, stava facendo la pulizia dei denti a Corcoran. L'urto del taxi fece sobbalzare la Klesick che taglio' le gengive del Corcoran, il quale in stato di shock chiuse la bocca e stacco' due ditta dalla mano del tecnico. La Moeller fu ferita dai calcinacci staccatisi dall'urto del taxi contro l'edificio.

PROSELITISMO
Secondo attendibili testimoni il 19 marzo 2003 Dio e' apparso sotto forma di una carpa in un mercato di New York. Il pesce avrebbe anche parlato in antica lingua ebraica.

PROSSIMO
Ama il prossimo tuo. Non questo, il prossimo.
Ma e' mai possibile che sappiamo aiutare il prossimo solo se lo degradiamo in una categoria (malati, carcerati, mendicanti, artisti, bambini), e cosi' abbassandolo a qualcosa meno di noi o meno della definizione di individuo? Ma e' possibile mai che e' scritto dappertutto che devi essere buono, e lo dice il Papa e lo dice tuo padre e tu lo dici ai figli e poi se sei veramente buono ti danno un premio, magari l'Ambrogino d'oro ma se sei piu' buono addirittura ti danno il Nobel ma se lo sei di piu' ti fanno santo e se sei buonissimo ma buonissimo buonissimo, dicono che non sei un uomo ma sei figlio di Dio?

POLO
Era un aristocratico gioco a cavallo con il buco in mezzo ma nell'arco del secolo ha cambiato significato. "Andiamo al Polo" era il grido degli esploratori sulle slitte ghiacciate sovrastati da comandanti di dirigibili che credevano di fare prima. E anche oggi Gianfranco Fini grida al Polo: " Cambiamo rotta! " Perche' si e' reso conto che all'inizio dell'avventura credeva di andare al Polo in carrozza e invece si e' accorto di essere imbarcato con un pallone gonfiato.

POMPINO
Tempo fa Cesare Zavattini, finissimo intellettuale controcorrente, decise di pronunciare dai microfoni della radio la parola “kazzo” per porre fine, cosi’ diceva lui, all’ipocrisia che permeava il linguaggio radiofonico. Anch’io, nel mio piccolo, vorrei contribuire a dissipare la cortina di conformismo che impedisce alla gente di capire cosa sia realmente successo durante un’intervista televisiva in cui Sgarbi ha rilasciato alcune dichiarazioni diciamo cosi’ “piccanti” nei confronti di Ida De Benedetto che a sua volta ha dichiarato alla stampa: “Sono sconvolta” (un altro caso Miccicche’? Mah! ). Certo una volta la bella attrice avrebbe reagito con maggior impeto che gli veniva dalla sua indole selvaggia. Adesso no. Si vede che si e’ Urbanizzata…
Insomma, per farla breve, l’intervista di Sgarbi e’ stata riportata dai quotidiani di mezza Italia, dalla tivu e la radio, ed e’ persino rimbalzata qua e la’ nei meandri di Internet ma alla gente non e’ stato dato il piacere di capire, e questo perche’ una sorta di pudicizia ha impedito a tutti di pronunciare la fatidica parolina che avrebbe aperto gli orizzonti. La parola in questione e’: POMPINO
Vediamo insieme allora, alla luce di queste nuove dichiarazioni, l’intervista di Sgarbi:
“ Cosa è successo con il ministro? “ domanda l’Elefantino. L’ex sottosegretario non si fa pregare: “Io e Urbani andavamo d’accordo. Per sei mesi abbiamo collaborato pienamente. Poi lui si è fatto un’amante e il sesso ci ha rovinato.
C’era questa donna che si inginocchiava davanti a lui, ( POMPINO) ogni tanto alzava la testa e gli diceva. “Ma perché fa tutto Sgarbi e tu non fai niente? Sembra lui il ministro…” (POMPINO).
Sgarbi fissa sadico Ferrara e Sofri junior, lancia un:
“peccato che non posso dire il nome…”.
Appena vede un alito di sollievo alzarsi dai suoi interlocutori:
“Se volete sapere il nome ve lo dico: Ida Di Benedetto”.
Giulianone ormai vicino al collasso tenta di tamponare con la retorica:
“Questo, Vittorio, è un paradosso…”.
E Sgarbi allunga la pedata, la pedata definitiva: “No. Questa è la pura verità: Sono vittima di un (POMPINO)”.

PROTESTA VIRTUALE
In Germania sono stati reclutati tramite l'ufficio di collocamento di colonia, alcuni "manifestanti in affitto". Secondo l'organizzatore della manifestazione:
"Faceva troppo freddo, impossibile far protestare i veri ammalati"
E cosi' alcuni studenti pagati da un'agenzia di pubbliche relazioni sono scesi in piazza fingendosi pazienti e medici in lotta .
Hanno dichiarato: "Ormai lo fanno tutti, compresi i sindacati La tariffa: 15 marchi l'ora a ciascuno "
Si erano avute le prime avvisaglie due mesi orsono, quando un gruppetto di disoccupati napoletani, aveva impedito l'estrazione del Super Enalotto, riuscendo con il minimo sforzo ad essere menzionati in tutti i TG della sera, ma la Grande Germania adesso ha addirittura
fatto diventare la protesta sindacale un rimedio alla disoccupazione. Geniale!
Ma perche' non continuare su questa strada virtuale affittare a Cinecitta' per esempio la parte esterna degli studi, quella con la scenografia di una citta' e li' farci tutte le manifestazioni sindacali? Si potrebbero convocare li' le telecamere e i fotoreporter e poi all'ora stablita si darebbe inizio alla manifestazione, senza interrompere il traffico, e senza portare disagi alla popolazione. I disoccupati farebbero le comparse travestendosi di volta in volta in metalmeccanici o ferrotranvieri, a seconda delle esigenze e porterebbero a casa la giornata, che non e' niente, ma e' sempre meglio che andare a spacciare! E tutte le Reti avrebbero il materiale di cui hanno bisogno in tempo utile, magari con una troupe fissa che potrebbe girare le scene per tutti, riducendo e di molto le spese di gestione dei notiziari. Potrebbe essere un esperimento pilota da esportare poi negli studi televisivi di tutte le capitali europee, in attesa di un unico studio a Bruxelles che produrrebbe protesta virtuale per tutte le televisioni d'Europa, con cartelli multilingue e facce intercambiabili.
Gli insulti no. Quelli andrebbero doppiati.

PROZAC per bambini
Scienziati americani hanno detto che si’, se il bambino è malinconico, dagli una pastiglia. Se è vivace, dagli quella uguale e contraria. Bravi.
Che se per non invecchiare prendi una pillola, un’altra la usi per far passare l’appetito, un’altra serve per dormire, una per stare attenti, una per far l’amore e un’altra per non invecchiare.
Allora, signori miei, quando questo bambino una volta cresciuto andra’ in discoteca per procacciarsi una pastiglia di ecstasy per sembrarsi felice, mi sapete dire chi avra’ il coraggio di eccepire?

CHARNCHAI PUANMUANGPAK
Tredicenne, a detta del portavoce dell’ospedale thailandese dov’e’ arrivato, morto, per hobby faceva il “pompatore”. La maggioranza dei "pompatori" usa la classica pompa da bicicletta; i giovani si infilano la pompa nel culo e danno un paio di pompate, regalandosi alcuni momenti di confusione. Il tredicenne in questione lo ha portato all'estremo: ha cominciato usando una pompa a due cilindri, poi non essendo piu' appagato disse agli amici che avrebbe provato con la pompa ad aria compressa della vicina stazione di servizio. Gli amici lo sfidarono a farlo. Detto fatto. Con l'aiuto delle tenebre, sgattaiolo' nella stazione di serizio, si infilo' il tubo nel culo e, non immaginando la potenza della pompa, inseri' una moneta e premette il pulsante. Probabilmente mori' all'istante, ma i passanti sono ancora in stato di shock. Una signora, pensando di assistere ad uno spettacolo pirotecnico comincio' ad applaudire. Le autorita' locali, interrogate hanno detto: "Non abbiamo ancora ritrovato tutte le parti del ragazzo, quando tutta quell'aria è entrata in contatto con i gas corporei, il ragazzo è praticamente esploso". Il portavoce dell'ospedale ha concluso dicendo che "pomparsi" è il passatempo del diavolo, e noi dobbiamo dire di no a Satana. L'ultimo suo commento è stato: "Gonfiate pure le vostre gomme, ma poi nascondete la pompa dove non vi possa tentare".

PULVIS
Tre biologi dello Howard Hughes Medical Institute e del Massachusetts General Hospital di Boston
hanno pubblicato su Science una tranquillizzante teoria secondo la quale saremmo veramente nati dalla polvere, riproducendo artificialmente un passaggio, certo fondamentale, nella lunga catena di eventi che hanno probabilmente dato origine alla vita sulla Terra. Bene. Allora Dio prese un po’ di argilla e ci sputo’ sopra creando Adamo. Adamo si asciugo’ la faccia e disse: “Cominciamo bene!”
Parola di Giobbe Covatta
Adesso ci manca solo di trovare la sputazza…

PUSCEDDU Paolo
Artigiano di Arbus, (Ca) alcuni anni or sono fabbrico’ un coltello a serramanico lungo 3,35metri del peso di 90 chili. La sola lama ne pesava 60 ed era lunga un metro e mezzo (Machissenefotte)-

Powered by PhPeace 2.5.5