Gruppi di tematiche

Cassate - lettera E

E

E-BOOK
Addio alla carta, arriva il libro dei libri. Dagli Stati Uniti arriva una idea rivoluzionaria per i lettori Una «macchina» in grado di trasformarsi in una biblioteca portatile Potrebbe essere pronta entro due o tre anni Il Mit di Boston prepara l'«inchiostro elettronico» capace di riprodurre tutti i volumi e i giornali del mondo. Bisogna risolvere solo qualche problema tecnico:
Finito di leggere come si appende il giornale elettronico al chiodo del cesso?
Cosa mettiamo in bella mostra la' in alto in soggiorno al posto di quei bei cosi rossi e blu?
Con cosa avvolgeremo la lattuga?
Con cosa puliremo i vetri del soggiorno?
Come vedete, un casino di problemi etici e culturali.

ECSTASY
Per combattere l’ecstasi chiese aperte di notte (Chissa’ cosa ne penserebbe Santa Teresa se fosse viva, lei che andava in ecstasi, proprio di notte E IN CHIESA!!! ) Risposta della CEI: «Diamo buona musica negli oratori fino a ora tarda» Monsignor Sigalini, responsabile della pastorale giovanile della Cei, vuole tenere aperti oratori, chiese e monasteri: «Che male c'è se diamo ai ragazzi buona musica fino a notte tarda?» È un’idea geniale. Poi la mattina, quando sono sbolliti gli ardori, via tutti in processione a fare la Comunione in discoteca!

ELEZIONI CINESI
Gli anziani asiatici le ottengono con pastiglie di Viagra verde (infatti il blu piu' il giallo da' questo colore). Le elezioni cubane invece sono tutt'altra cosa. Quelle libere, democratiche svolte ultimamente hanno dato un risultato bulgaro: Il 98,53 per cento dei cubani ha infatti rieletto Fidel Castro. Il rimanente 1,35 di chi non ha votato Castro, e' stato ritrovato all'alba, un po' qua e un po' la'. In Italia invece, è ormai appurato che le elezioni non servano a nulla. Se servissero a qualcosa le avrebbero già abolite da un pezzo!

JAMES ELLIOT
durante una rapina a Long Beach, California, ha cercato di far fuoco sulla sua vittima designata ma il suo revolver calibro 38 si e’ inceppato. Senza scomporsi, il rapinatore ha girato il revolver, per osservare la canna ed ha provato a premere di nuovo il grilletto. Ma questa volta ha funzionato.... (Vincitore Premio "Darwin Award", 2003)

ELTSIN Boris,
Unico Capo di Stato con la licenza di guida (di una Nazione) in Stato di ebrezza ha varato un piano quinquennale perche' la vodka adesso gli piace cinque stelle.
Quando i Russi lo seppero cambiarono premier: Non si puo' avere la botte piena e il premier ubriaco!

ELKANN JOHN
Ha solo 25 anni ed e' gia' nipote di Gianni Agnelli.

EMIGRANTI
Ho incontrato il Console di Corfu’. Mi ha detto che non ce ne sono piu’. Adesso ci chiamano Residenti all’Estero. Risolto il problema.
Sembra che stiamo spendendo una cifra pazzesca per pattugliare le nostre coste nell'inutile tentativo di arginare questa invasione epica del nostro beneamato territorio.Ma perche' non spendiamo meta' di questa somma per affondare i motoscafi albanesi, QUANDO RITORNANO IN PATRIA VUOTI e l'altra meta' per andare in Svizzera e a Montecarlo e alle Bermuda a rimpatriare gli italiani che si sono dimenticati di fare il sette e quaranta (non inteso come ultimo modello della Volvo) ?

EMISSION TRADING
L’emission trading e’ per l’inquinamento il corrispettivo del sistema proporzionale alle elezioni. Poni il caso che i partiti ti abbiano stancato e tu hai deciso di farglielo sapere. Cosa fai? Vai a votare e nel segreto dell’urna scrivi: Stronzi. Andate affambocca tutti quanti.
Alla fine delle elezioni lo sai i partiti cosa fanno? Raccolgono tutti gli stronzi dell’elettorato, li mettono insieme ai vaffambocca et similia e se li dividono un poco a te un poco a me e ci tirano fuori un altro paio di seggi in Parlamento. Lo stesso accade con l’emission trading che altri non e’ che la percentuale di inquinamento che ogni Paese e’ autorizzato a immettere nell’atmosfera.
Se un Paese inquinante chiude una fabbrica sai cosa fa? E’ autorizzato a vendere la quota di inquinamento che ha ridotto ad un altro Paese e sai chi va in giro a comprare tutte le quote in eccesso? Quei mattacchioni degli americani che in questo modo negli ultimi anni non hanno ridotto nemmeno di un granello il pulviscolo che mettono in giro con grave danno dell’ambiente. Ma loro se ne fregano. Pensa che gli americani rappresentano il 6 per cento della popolazione mondiale, consumano il 50 per cento delle materie prime e producono il 25 per cento dell’inquinamento globale. Ora io faccio una considerazione. Ammetti che il bombardamento di Belgrado abbia distrutto tra le altre alcune fabbriche inquinanti. Adesso che la guerra e’ finita quei poveri infelici hanno bisogno di aiuti economici ed alcuni gli arriveranno per aver venduto la loro quota di inquinamento agli americani. E tu ti domandi perche’ le chiamano bombe intelligenti?

ENEL
Ma le hai viste lo foto Di Tato' con la maglietta T-shirt con su scritto ENEL davanti?
Io invece conosco molti utenti che dall'Enel hanno ricevuto una bolletta con su scritto
ENEL didietro.

EREZIONI
Un gruppo di scienziati statunitensi ha scoperto che anche alcuni tipi di polpi maschi, hanno l'erezione. Prima di accoppiarsi irrigidisce alcuni tessuti dei tentacoli. La scoperta e' di rilievo perche' non si erano mai individuati tessuti erettili in un invertebrato. Si tratta di pero' di momenti difficili da osservare in quanto spesso la femmina durante la fase del corteggiamento divora lo spasimante.

ESILIO
Per alcuni e’ la localita’ dov’e’ morto Craxi, da latitante.

ESTERNAZIONE
Quando un politico italiano la deve sparare grossa, ma molto grossa, di solito se ne va lontano dall'italia con un codazzo di giornalisti e cameramen e da lontano dece le sue sparate, come se avesse paura che le stesse cose dette da Roma gli potessero recare serie conseguenze anche fisiche. Il giorno dopo, quando vengono rese pubbliche le dichiarazioni, se c'e' in giro un altro politico, mettiamo dall'altra parte del Mondo, ribattera' con veemenza innescando una polemica immonda. Se si trova a Roma, lancera' una battuta sarcastica, a cui fara' seguito una netta smentita delle dichiarazioni rilasciate il giorno prima davanti a settanta giornalisti e cameramen che tutti isieme, avevano capito male…

ESTINZIONE
Certo gela il sangue venire a sapere che un animale su tre rischia l’estinzione e che con l’emergenza storione rischiamo di dover passare tristi Natali senza caviale, e che la sparizione della pecora bionda dell’Adamello non ci fara’ dormire la notte per assenza del formaggio Fatuli.
E che dire della carenza di prosciutti del beneventano? Nulla a confronto con la sparizione del metalmeccanico tarantino, della filandera di alba, della filatrice di bachi del Lecchese!
Ma ancora meno davanti alla sparizione dell’idraulico da week-end dell’elettricista il sabato e il pulitore di soffitte sempre.
E che dire del cestaio di vimini del materese, e del sellaio di Terni, del mugnaio della Bassa, dell’addetto al frantoio di Massa marittima, e del maniscalco di Lentate sul Seveso?
Dove sara’ mai finita la lavandaia dei navigli, la spigolatrice di Sapri, la merlettaia del Bruegel, il cerusico del Canaletto, la casalinga di Voghera, la piagnona di Sciascia, la madre di Sgarbi con tutte le sue mignottine e mignottone?
Vuoi vedere che ci stiamo estinguendo tutti?

ESTINZIONE
Pazza Italia!
Si fanno tante campagne per preservare il cinghiale maremmano, il camoscio del Trentino, l’orso in Abruzzo e non si fa nulla per impedire l’estinzione del professore d’Italiano.
E’ notizia recente infatti che nelle medie superiori del Nord Italia manchino gli insegnanti d’Italiano che invece abbondano al Sud; ed ecco che si profila una nuova transumanza, un’emigrazione epica come quella ai tempi della Fiat che sposto’ masse di manovali dal Sud d’Italia, dove vivevano in canottiera e zoccoli con diecimila lire al mese, fino a Torino la Generosa, dove potevano guadagnare fino a settecento mila lire al mese e dopo averne pagati quattrocento d’affitto, duecento di riscaldamento e centonovanta per comprarsi le scarpe e mandare avanti la casa, potevano inviare al Sud le loro belle quindicimila lirette al mese permettendo ai parenti di continuare a vivere in canottiera e zoccoli.
Forza Italia! Inteso come Patria e non una fazione politica.
Avremo insegnanti che declameranno: “T’eme ppie bbove” se saranno compaesani di De Mita, “Tammopiobbovve” se arriveranno dal paese di Cossiga. “ Al Fatha ham Allah” se verranno dal Sud ma proprio Sud.
Salam Alecum

NATALIA ESTRADA
Me la ricordo in una delle sue prime interviste, quando le chiesero se l’avrebbe data per un miliardo. “E perche’ no?” Rispose l’ingenua. Povera cocca, che tenerezza! Adesso non darebbe piu’ la stessa risposta. Perche’ di miliardi ha capito che se ne possono prendere anche di piu’ con il Grande Fratello, che non e’ la trasmissione televisiva ma Paolino Berlusconi. La mamma le diceva sempre: “Fatti una famiglia” e lei si e’ fatta i Berlusconi (l’ha detto quel gran signore di $ua Emittenza). In una recente intervista, Natalia Estrada ha dichiarato che dopo la caduta delle due
torri lei si sente cambiata e che adesso l'amore lo mette davanti a tutto. Ma perche' prima se lo metteva didietro? Mah. Dice che sua figlia di cinque anni, quella che ha casualmente avuto dal venditore di materassi, ha le idee ben precise e si rifiuta di andare all’asilo senza rossetto.
Indossa anche scarpine col tacco che la mammina previdente ordina a Londra.
Poi organizzano Porta a Porta per sapere perche’ i giovani accoltellano le madri.

ESTRAZIONE
Qualcuno all'estero si stupisce ancora per le estrazioni miliardarie in Italia che pero' lasciano gli italiani indifferenti poiche' sono ormai quarant'anni che vanno dal dentista e gli pagano i conti.
Esplosione invece delle Lotterie e Pronostici vari che quando avevano il Montepremi languivano in obsoleti sgabuzzini chiamati Ricevitorie, con foglietti di carta velina e pennini scricchiolanti, ma che da quando il Montepremi si e' chiamato Jack Pot sono esplose in un crescendo rossiniano di macchinette come il flipper, tabaccai che concedono interviste, funzionari dei ministeri, famosi come tanti Pippibbaudi.
E i vincitori, sempre anonimi.

ETICHETTA
Imperversò alla fine del millennio la polemica sulla scurrilita' della televisione e dei mezzi di comunicazione di massa che avrebbero perso, come dire, l'aplomb che la funzione pubblica richiede. Ci si lamentava che la spasmodica ricerca dell'audience abbia trasformato la tivi di Stato (ma guarda in che stato e' la tivi') e la sua controparte identica nei modi e nei programmi, in un interminabile film dei pierini e delle coscione di cui si credeva si fossero perse le tracce con le edvigi che si erano liftate anche la reputazione, e i pierini divenuti addirittura felliniani.
E invece niente. Pizzicotti nel sedere, giramenti di palle di borsuti canguri, parolacce e gesti osceni a cui corrispondono puntualmente articoli scandalizzati di settimanali che per vendere mettono in copertina metri di pelle umana, meglio se accompagnati da mappe della provincia sado-maso o la guida dove trovare i travestiti sotto casa.
In politica non va certo meglio, e non mi riferisco agli eccessi verbali celoduristi, che potrebbero essere annoverati come folklore locale. Mi riferisco invece ad atti parlamentari, come
l'interrogazione di La Loggia che chiedeva: «Risulta al Senato se dalla bocca del capo del governo siano davvero uscite quelle parole poco convenienti» ma soprattutto se, «nel caso siano uscite, questo comportamento sia da considerarsi civile?».
Materia del contendere era, se ricordate, un poco sonoro Vaffanculo che Prodi avrebbe indirizzato all'interrogante. In attesa della risposta «istituzionale», dell'argomento e di Prodi, Emilio Fede, nel suo Tg4 si era fiondato a pesce mostrando e rimostrando la faccia occhialuta del premier in primo piano, poi quel leggero movimento delle labbra, accompagnato dal gesto delle braccia. Niente di meglio per pareggiare il conto con il Tg3 di quel mattacchione di Nuccio Fava che pochi giorni prima aveva indugiato sull'arrabbiatura del coordinatore siciliano di Forza Italia Gianfranco Miccicche' che dal palco del consiglio nazionale aveva gridato: «Non possiamo piu' dire che noi siamo onesti intellettualmente quando loro ce lo mettono in culo ! ».
Cosi' una settimana partita col "Farabutto" di D'Alema nei confronti di Berlusconi che
aveva accusato le istituzioni e il Presidente della Repubblica di "Golpe" per allontanarlo
dal Governo, era finita inesorabilmente in merda con la discussione in Parlamento che si e' spostata via via verso il culo e le sue funzioni, gli inviti al piacere tramite esso, e la materia prima da esso prodotta che si spande in quantita' industriali sul Parlamento e sulla Nazione tutta.
Chissa' se ormai vedremo il fondo di questa vicenda cominciata solo poco tempo prima con un "cazzo" di Dini, passando da quelli che ce l'avevano duro, da Tremaglia che consigliava ai sodomizzati di non muoversi per non fare il gioco dei sodomizzatori, a Petruccioli che aveva usato in Parlamento la metafora del blocco intestinale che abbisognava di lassativi, da Gasparri grande trombato alle due ultime elezioni ed eletto coi rimasugli e gli avanzi, che imperversa a tutte le ore su tutti i telegiornali per dire la sua illuminata opinione, che una volta se ricordo bene aveva paragonato la sodomia al semi-presidenzialismo per finire con Bossi che si puliva col tricolore rintuzzato da una concione patriottica di Lando Buzzanca sulla carta igienica.
Niente di scandaloso, per carita', se si considera che le sedute sono di Gabinetto e che molti membri del Parlamento si comportano da stronzi. Ma che almeno tenessero chiusa la porta!
In quanto al Paese reale, non facciamoci soverchie illusioni. Il Parlamento e la televisione sono solo uno specchio, e nemmeno troppo deformante, dei cittadini di questa allegra Repubblica. La classe non e' acqua e nemmeno si impara. Se gli sboccati sono li', e' perche' sono partiti da qui.
Teniamone conto.

ETON,
Per festeggiare il suo addio al prestigioso college, il Principe Harry ha aperto la sua stanza a giornalisti e fotografi. Stava facendo vedere i libri su cui aveva duramente studiato per anni, quando da un pila di vestiti e' apparso un perizoma rosa. Il principe ha sbattuto le ciglia imbarazzato.

EURO
Sono rimasto di sasso quando un primo di Gennaio, felici come Pasque (ma invece era Capodanno), si sono affacciati ai televisori tutti i nostri politici entusiasti che gridavano: "Non ci abbiamo piu' una Lira!" che quando ogni quindici del mese lo diceva mia madre a mio padre, cadevamo tutti nel piu' tetro sconforto! Sono rimasto di stucco, quando ho visto i faccioni di tutti quelli che avevano insultato Prodi perche' aveva sequestrato una intera Nazione ed aveva chiesto centoventimila miliardi di riscatto per farle vedere l'Europa, e adesso non solo lo scippavano del merito, ma si dimenticavano addirittura di menzionarlo!
Purtroppo quello che credevamo un punto di arrivo, ahime' e' solo uno degli infiniti punti di partenza, con sacrifici, rinunce, propositi, per rimanere meritevoli o meno, dentro l'Europa, che bisogna dirlo, ha finalmente dato un senso alla nostra vita:
Prima eravamo infelici senza nemmeno sapere perche'.

EMANUELLE
Il sito internet e' : www.milehighclub.com. «Il Club accoglie tutti i piloti, gli assistenti di volo e gli audaci passeggeri che abbiano avuto un rapporto sessuale a non meno di 5,280 piedi (un miglio, cioè 1609 metri) dal suolo terrestre, a bordo di un aeroplano». Questa, la definizione ufficiale.
Il sito ospita i racconti degli associati, fornisce consigli su come trovare il partner sull'aereo, e indica anche gli indirizzi di due aeroclub americani che organizzano voli solo per questo «battesimo
dell'aria». Fondatore onorario del club è l'ideatore del pilota automatico, l'americano Lawrence Sperry (1892-1923), che per primo sperimento' i vantaggi della sua invenzione: nel novembre del 1916, sorvolando le coste del New England, abbandonò i comandi del suo Curtiss per intrattenersi con la signora Waldo Polk. Ma il sistema aveva bisogno di essere ancora perfezionato, e il velivolo precipitò in mare. I due amanti furono trovati dai soccorritori completamente nudi: si salvarono
dalla morte, non dai titoli dei giornali.

ESORTAZIONE
Dall’ultimo Congresso dei Socialisti si e’ alzato forte un grido:
“Ridiamo l’onore perduto a Craxi ! “ E il Congresso ha risposto: “Si’, ridiamo, ridiamo…”

EX CATHEDRA
Dopo la rivelazione del Terzo Segreto di Fatima, cioe’ che un folle avrebbe attentato alla vita di un uomo vestito di bianco, amato da tutto il mondo, piegato dai colpi di pistola, il Pastore Polacco si e’ un poco montato la testa perche’ credeva che la profezia si riferisse a lui e a quel pistola del turco (non il ministro delle finanze, quell’altro), senza sapere che la predizione della pastorella poteva andare bene sia al Mahatma Ghandi che a John Lennon.
Ieri, si e’ seduto ex cathedra e ha fatto una sparata delle sue:
Anche chi non crede, pure quelli di un’altra fede, potranno andare in Paradiso.
Il nostro.
Perche’ di andare nel loro nemmeno se ne parla.
Ma te lo immagini, un asceta scintoista, o seguace del bramaputra che passa la vita su un letto di chiodi, con le gambe intorcinate e le palme aperte per ricevere la Grazia, che dopo una esistenza di stenti crede di andare a vedere il suo Dio e invece deve venire nel nostro Paradiso in compagnia magari di Maria Goretti, che lui non capisce nemmeno perche’ non glie l’ha data, a quello la’?
Sono i misteri di Fede, ripetono i giornalisti del TG4 che ancora non riescono a crederci.
(All’Emilio, non a Woitila)

EVENTUALE
Quel mattacchione di Montanelli in un suo delizioso pezzo scritto poco prima di lasciarci, ricordava di quando il 1º settembre del '39 si trovava, per conto di un giornale, a Berlino. I colleghi tedeschi guardavano i giornalisti italiani per capire cosa faceva l'Italia mentre i loro soldati varcavano la frontiera con la Polonia. Chiesero lumi al nostro ambasciatore Attolico, che consiglio': «State sull'eventuale». Ricorda poi l'8 settembre come ufficiale richiamato quando ricevette un dispaccio: "«Restare al comando del proprio reparto per respingere, eventualmente anche con la forza, qualunque atto di forza da qualunque parte eventualmente venga». Non riuscendo a capire come si potesse respingere, se non con la forza, un atto di forza, si presento' al Superiore Comando per chiedere qualche opportuna delucidazione. La risposta, seccata, fu: «Noi soldati siamo tenuti a eseguire gli ordini, non a discuterli»; e poi, accomodante: «Ma lei, scusi, di che si preoccupa? Qui sta scritto, per ben due volte, eventualmente. Lei si adegui». Splendido Montanelli! Un vero pittore che traccia in venti righe il ritratto degli italiani.

EXTRACOMUNITARI
Questi albanesi sono un vero problema, solo ieri ce ne siamo dovuti togliere altri quattro gommoni dalla coscienza. Ma poi perche' arrivano con gommoni cosi' grandi? Quali immense colpe devono cancellare? Ma si, lasciate che arrivino qui e vivano tutti ammucchiati da straccioni. Appena si e' liberato un altro po' da quella parte, andiamo di la' noi a vivere da signori!

Powered by PhPeace 2.5.5