Gruppi di tematiche

Cassate - lettera D

D

DEAN Alfred
Australiano ha catturato da solo uno squalo bianco lungo piu’ di cinque metri e dal peso di oltre una tonnellata (Machisseneimporta)

DECRUET
l’ex marito di Stephanie di Monaco si dice preoccupato perche’ la figlioletta se la fa con l’elefante dell’amico di mamma’. Nessuna paura, si tratta solo di continuare le tradizioni. La madre si e’ fatta tutti i gorilla della scorta, la figlia con l’elefante e il circo, i Monegaschi hanno davanti a loro un futuro radioso da Safari Park.

PATRICK DE GAIARDON,
A 38 anni, il ritardato detentore del record di lancio con e senza paracadute, ha stabilito il nuovo primato del SECTOR fissando il record "No Limit" di apertura a terra. Lanciato da 12.500 metri si e' schiantato al suolo nelle Hawai e udite udite: "Il suo Sector funzionava ancora! "
Alla SECTOR NO LIMIT , che sono ritardati pure loro, sono rimasti soddisfatti tanto da decidere di sospendere la campagna pubblicitaria. Le spoglie di De Gaiardon, sono state proposte alla Mac Donald per la pubblicita' degli hamburger. Ma non se n’è fatto nulla.

CHARLES DELLARIA
e' caduto dalle nuvole quando e' stato arrestato con l'accusa di furto aggravato. Alla polizia che lo ha interrogato a lungo (anche per capire se potesse esser legato a un qualche racket dei trapianti di organi) l'uomo ha detto di aver "visto" delle aragoste nel contenitore e non pensava che ci fosserodelle cornee.

DE MICHELIS
Basta parlare di tangenti: Ne abbiamo le tasche piene!
Parole di quell'eminente forforato, avanzo di balera, al Congresso PSI che s'e' lamentato perche' al bar del congresso le brioches avevano la catenina come le penne delle banche.
Gli hanno detto che non era solo per lui e s'e' rinfrancato. Adesso vuole cambiare nome al PSI, un partito, lo ricordo, che come le patate ha il meglio di se’ sotto terra. Un po’ fa bene, lo diceva anche Benigni: Chissa’ perche’ tutte le malattie mentali cominciano per Psi, Psicopatico, Psicolabile eccetera. Ma voi non vi preoccupate, se cambiano nome li riconosceremo dalle impronte digitali!

DESTARIZZARSI
Orribile neologismo coniato dalla Tigre di Cremona al secolo Mina Mazzini che tiro’ pubblicamente le orecchie a Sofia Ciccolone-Ponti in arte Loren, rea, secondo lei di affettare le cipolle in pubblico per promuovere i suoi libri di cucina.
"Pulcherrima diva, il soffritto no" scrive la cantante "Perche' tu, altera, trascendente, spaziale enorme, con le tue splendenti tettone gonfie di autocompiacimento, con le tue pazzesche gambe arroganti e vittoriose, vuoi mostrarci le tue tenere adeguatezze?"
Capisco il clamore della cosa, ma quando Mina scrive:" Perche' vuoi avvicinarti cosi' tanto a noi poveri cessetti quotidiani?" credo si riferisca a lei e alla sua famiglia, e allora perche' non le ha spedito un telegramma? Perche' Mina vuole constringerci a ripensare al perche' continuiamo a volere bene a lei e a quell'altra? In fondo per noi si tratta di scegliere tra una che si e' andata a nascondere in Svizzera con il malloppo, e un'altra che si e' nascosta a New York e fa l'Ambasciatrice d'Italia ma si e' dimenticata di insegnare l'italiano ai figli (specie a quello che assomiglia a Maurizio Arena) ma che ogni tanto si fa vedere in giro per farsi un piatto di spaghetti.
Dov'e' la differenza?

DESTRA/SINISTRA
Ti ricordi “Maledetti ti amero’ “ di Marco Tullio Giordana e Bucci che faceva quell’elenco mitico di cio’ che era di destra e cio’ che era di sinistra?
La doccia di sinistra, il bagno di destra, il riso di sinistra la pasta di destra,
La cucina macrobiotica di sinistra, le tagliatelle di destra.
Portogallo di destra, Afghanistan di sinistra
La coca di destra l’ero di sinistra.
Tu come divideresti oggi l’ipocrisia?
Useresti gli oggetti, come il cellulare il Rolex oppure lo stato dell’anima come il sesso a Santo Domingo o andare a vedere il Buddismo nel Nepal. E come si chiamerebbe questa pelle a macchie di leopardo che non ha piu’ un sopra e un sotto figurati se destra e sinistra.
E come si porta quest’anno l’Umanita’ a righe verticali, divisi secondo le ideologie o a strati orrizzontali, tipo imbecilli, figli di puttana, quaqquaraqqua…
Davvero il pericolo prossimo venturo e’ rappresentato da un’esplosione, demografica, invasiva, atomica, allucinogena, oppure finira’ tutto con un gemito? O peggio non finira’ e allora chissa’ cosa dovremo inventare quando i ricchi smetteranno di morire e la Religione diventera’ un optional, quando i poveri dovranno essere lasciati ai confini dell’impero a scannarsi tra di loro per la sopravvivenza. O FORSE HA RAGIONE Berlusconi a non volere piu’ divisioni fra destra e sinistra. Bastera’ lasciarlo sopra e noi sotto…

DIAVOLO
Leggo che in Italia ci sarebbero 300 esorcisti con una cinquantina di interventi alla settimana per ognuno con punte massime di cinquanta interventi in un giorno!
Se contiamo poi quelli che ci speculano intorno, abbiamo un giro d'affari ragguardevole. E la Chiesa non si pronuncia. Ma davvero il Diavolo e' cosi' immerso nelle cose italiane? E davvero non ci sarebbe un rimedio? Io un suggerimento lo avrei:
Io per prima cosa chiuderei l'industra Lagostina perche' si sa', il diavolo fa le pentole.
E se il diavolo fa le pentole Manon i coperchi, mandiamo al diavolo pure questa Manon e torniamo a fare la Comunione!
Facile, no?

DIETA
(Siete sicuri che non ci sia niente di sbagliato in un mondo dove alcuni si mettono a dieta e tutti gli altri soffrono la fame?) Basta con la dieta! Oggi sara' sufficiente una pillola mangiagrasso per potersi abboffare e ridurre il peso del 30 per cento! E senza effetti collaterali!Oddio, un piccolo effettino c'e' ed e' questo: Sara' tanta la gioia di dimagrire che non riusciremo piu' a contenerla tanto che se ne uscira' dallo sfintere sotto forma di liquido oleoso e puzzolente. Magnifico! Oltre che dimagriti, potremo anche andare in giro con la puzza sotto il naso!

DIMISSIONI
In Italia non si debbono mai dare: potrebbero accettarle.
Zaccaria docet.
Se andiamo indietro nel tempo, solamente Di Pietro presento’ le dimissioni nel Governo Prodi che non gli sembrava vero potersi liberare di uno cosi’ scomodo senza contropartite.
Ma si sa, lo dice anche il proverbio: Nascere cavallo e morire Di Pietro.
Perche’, ogni boiardo insegna, non si danno le dimissioni se non e’ bella e che pronta una poltrona di rincalzo, e allora via! a fare il gioco dei quattro cantoni!
I politici invece sono molto piu’ prudenti, a cominciare da D’Alema, Fini, Bossi e compagnia cantante che quando hanno presentato le loro dimissioni, erano dimissioni sospese, dimissioni congelate, dimissioni scritte ma non presentate, insomma dimissioni dimissioni, mai!
Ecco perche’ sono rimasto piacevolmente sorpreso nel vedere Giorgio Fossa, presidente della SEA (gli aeroporti di Linate) indagato dalla Magistratura per le omissioni che hanno causato 118 morti, che ha preso la penna e con estrema dignita’ ha dato le dimissioni!
Con queste precise parole:
“…non ritengo moralmente opportuno che il presidente possa mantenerne la carica essendo in corso un'indagine per la quale, seppur per 'atto dovuto', ho ricevuto un avviso di garanzia, sul cui spirito di tutela faccio serenamente affidamento affinché la magistratura possa al più presto ristabilire il più assoluto senso della verità".
Encomiabile. Insuperabile. Ecco un uomo che merita tutto il nostro rispetto per la dignita’ e la fermezza. Prosegue Fossa:
“…sento umanamente e professionalmente mio dovere riservare all'azienda di cui sono responsabile il massimo ed esclusivo impegno per garantire la necessaria e dovuta tutela della serenità e degli interessi di tutti quelli che lavorano in questa società, che con me condividono un grave momento di lutto e che con me stanno affrontando la sfida di recuperare immagine e dignità ingiustamente messe alla gogna dalla troppo facile superficialità di tanti media e dal pretestuoso e strumentale accanimento di alcuni politici".
Visto che lettera?
Purtroppo c’e’ un piccolo dettaglio, questa lettera il mite Fossa, non l’ha indirizzata alla SEA da dove sarebbe giusto si mettesse da parte anche per rispetto nella Magistratura, ma l’ha indirizzata ai suoi amici della parrochietta, i frequentatori della Federazione Gioco Golf di cui e’ presidente. Hai capito? Dopo le dimissioni fantasma, le dimissioni ventilate (come le scorregge) le dimissioni minacciate, ecco materializzata la nuova forma fossiana: Le dimissioni da un’altra societa’ cosi’ tu puoi scrivere li’ quello che vorresti dire qui ma non lo dici altrimenti dovresti dare le dimissioni...

GOLF
Il gioco del golf, in Italia, non e’ cosa da Federazione e da Comitato Olimpico!
Il gioco del golf in Italia non e’ uno sport ma una Loggia Massonica!
E se a qualche straricco gli piace chiacchierare con gli amici, intessere qualche affare all’aria aperta, ma che lo faccia! E se mentre passeggia prova piacere ogni tanto a colpire qualcosa con un bastone ma che si diverta! E se vuol fare le due cose assieme, forza! Se gli piace bestemmiare quando sbaglia, ma che si sfoghi pure! Ma non pretenda poi di compilare una classifica e di far vedere i risultati in televisione! Ecchecca’. (Ho parlato con un vecchio preparatore atletico che mi ha garantito che per giocare a golf non e’ assolutamente necessario essere cretini. Pero’ aiuta)

DINASTY
Hai visto che casino hanno fatto alle ultime elezioni americane?
Roba da far impallidire le bandierine azzurre di Emilio Fede!
Loro le hanno chiamate elezioni ma sembrava Porta Portese con i panchetti dove vendono l’usato:
il figlio di Bush, il vice di Clinton, la moglie del capo, il nipote di Kennedy dove quello che ha speso meno per la campagna elettorale ha buttato al vento settantanove milioni di dollari ed e’ stato in giro per gli USA con aerei privati a fare proseliti.
E poi ci dicono ancora che CHIUNQUE in America puo’ diventare presidente.
Si’, chiunque, a patto che abbia settantanove milioni di dollari da spendere, un aereo privato e un parente a capo di una dinastia!!!
Altro mito da sfatare e’ che nella democrazia americana il presidente e’ eletto dalla maggioranza dei cittadini. Ma dove? Ha votato il trenta per cento degli americani, e quello che avra’ il dieci per cento piu’ qualche manciata di voti sara’ eletto.
Altra bubbola, l’efficienza americana.
Loro che hanno inventato internet, hanno aspettato il vecchio, solido, servizio postale per sapere con precisione chi ha vinto. E tieni presente che la chiave di tutto e’ il conteggio dei voti in Florida, è avvenuta con la garanzia di imparzialita’ data dal Governatore, che e’ fratello di uno dei contendenti, con buona pace per la par condicio.
Insomma, compatrioti, non c’e’ nulla per cui stare tranquilli, perche’ se Al Gore non si comanda adesso Al Bush sara’ il padre che gli dira’ cosa deve fare.
Povera America! Frutto di un errore di navigazione, passata dal Selvaggio West alla decadenza senza aver visto nemmeno un attimo di civilizzazione, e’ rimasta una nazione che costruisce bombe intelligenti senza accorgersi che le basterebbero solo un centinaio di scrutatori intelligenti per fare bella figura!

DIO
Ogni anno centinaia di lettere giungono a Gerusalemme con destinatario nientemeno che Dio. L'indirizzo è "Dio, Gerusalemme, Israele", oppure, "Dio, Muro del Pianto". Il Dipartimento Lettere Morte riceve le missive e risponde a queste "preghiere epistolari" con "provvidenziale" serietà.

DISFATTISMO
C’e’ stato un momento, prima dell’attacco a Saddam, che avevamo il Nostro Presidente del Consiglio che si trovava d’accordo con Bush, con Putin, con Chirac, con Shroeder, con il Papa, con Aznar, con gli ispettori, con Annan, con il Consiglio Europeo, con gli altri sette Stati europei che erano d’accordo con Bush, con Simitis, con Arafat, con Powell, con Sharon e sotto sotto si capiva che era d’accordo anche con Aziz e Saddam ma non lo voleva dire.
E la Sinistra, si lamentava!

DISOCCUPAZIONE
Nel 1999, L'OCSE ha pubblicato i dati della disoccupazione mondiale dove risultava che l'Italia fosse al primo posto con un milione ottocentomila lavoratori (si fa per dire) senza lavoro da piu' di un anno, pari al 65,6 % dei disoccupati totali. Una cifra da capogiro soprattutto se paragonata al povero Messico col 2,2 % alla povera Corea col 3,6 % o negli USA con il 9 %.
Poi continuando a leggere il giornali del periodo, si scopre che alla Zoppas di Treviso sono stati costretti a ricorrere al volantinaggio dopo aver invano battuto altre strade quali il parroco e gli uffici di collocamento, per trovare sessanta operai che cronicamente mancano in quella fabbrica friulana.
Direte: ma si tratta del Friuli. Forse. Di fatto pero' se andate nelle pagine economiche scoprirete la strategia dei produttori di pomodoro per i pelati che vogliono trasferire al nord i campi perche' uno dei problemi e' la raccolta dei pomodori, che se non ci vanno gli extracomunitari, non ci va piu' nessuno. Voi direte ma e' il solito Sud. Va bene ma che dire dell'allarme nelle campagne perche' non si trova chi raccoglie l'uva?
Allora cos'e' questa disoccupazione? Non si trattera' mica di gente che si e' imboscata tra le maglie dei servizi minori e senza libretti ne' contributi, riscuotendo magari anche qualche bella sovvenzione? Chi dovrebbe fare una bella indagine per farci capire come davvero stanno le cose?

DIVERGENTE
Divergentissimo: da morire dal ridere!
Nel nostro sistema politico, se domani si alzasse in piedi un leader e gridasse, per esempio: “Italiani, invadiamo la Svizzera!” subito si formerebbero due correnti di pensiero una chiamata “Svizzera SI” composta da quelli che NON la vogliono invadere e l’altra “Svizzera NO” composta da quelli che la vogliono invadere, secondo il principio fondamentale di ogni referendum che devi scrivere SI se vuoi NO e viceversa. E’ come se tu andassi davanti al prete e lui ti chiedesse:”Vuoi tu mandare affanculo la qui presente Giuseppina Bianchi perche’ ti fa schifo e non vuoi sentir piu’ parlare di lei? No? Allora vi dichiaro marito e moglie” La stessa cosa. Ma andiamo avanti.
Nello stesso momento che si riunissero i comitati promotori per l’invasione svizzera, scoprirebbero che non tutti sono d’accordo ma che all’interno di “Svizzera NO” si sono gia’ costituite le correnti: “Svizzera NO MA…” e “Svizzera NO, A CONDIZIONE CHE” che eleggono i loro capetti che si dicono disposti ad invadere la Svizzera ma non adesso. Anche nella fazione di quelli che non la vogliono invadere avverrebbe una scissione tra quelli che seguono il modello Tedesco “S.S.P.D.C. (Svizzera si, pero’ domani chissa’) e quelli tipo “S.S.Q.P.S.V. (Si, stiamo qui poi si vedra’) e da qui partirebbero rivoli e rivoletti di opinioni, partitini, scissioni, e altro che renderebbe immobile il quadro politico per i prossimi dieci anni mentre tutti quelli che vogliono invadere la Svizzera, per le piu’ disparate ragioni, chi per portarci i soldi, chi per andarci a sciare, chi per fare contrabbando, continuerebbero imperterriti a fare quello che hanno sempre fatto semza il barlume di una pur minima regola.
Per farla breve: la Seconda Repubblica e’ nata con l’intento di portare il sistema politico a due soli partiti, uno che governasse e l’altro all’opposizione. Ne e’ nata una legge elettorale che prevede si’ l’elezione diretta del gruppo che poi andrebbe al Governo ma con la Legge Mattarella, alcuni residui di voto vengono spartiti col metodo proporzionale. Anche le schede nulle. Se per esempio tu scrivi sulla tua scheda:”Andate tutti affanculo” loro si dividono anche il vaffanculo un tanto a percentuale fino a trasformarlo in un Seggio per chesso’ Previti, Benvenuto, Tony Negri, Cicciolina, eccetera. Hai capito come funziona?
Ed ecco che da questa grande massa granitica che sono i Partiti si staccano come gli iceberg dalla banchisa frammenti di partiti e partitini, Dai comunisti si staccano quelli di Rifondazione che si frantuma in due, dalla DC si staccano da una parte Bianco Buttiglione e Formigoni, che poi si separeranno tra di loro e dall’altra D’Onofrio Casini Mastella che poi si frantumeranno in tanti piccoli ghiaccioli. Da Berlusconi si stacca Fini da Fini si stacca Rauti da Rauti si stacca Persichetti via via in una frammentazione che si riduce in minimi termini che se non ci hai il microscopio ti perdi le ultime scissioni come quelle dell’atomo.
E in questo grande acquario di mare dove l’iceberg che tanto timore incuteva e’ ormai diventato una granita galleggiante sull’acqua fredda, ecco i leader che compiono l’ultima metamorfosi, l’ultima trasformazione: Casini diventa l’astice, Mastella il paguro, quell’animale col ventre molle che abita di frodo le conchiglie lasciate vuote dagli altri, Berlusconi lo squalo, Fini la sogliola, D’Alema lo scorfano e via tutti a fare la loro danza rituale dietro il vetro mentre la nave che trasporta l’acquario si sta infrangendo sugli scogli appena fuori dalle coste d’Europa.
Questa e' la politica, baby!
SALVATORE DOMINGO
E’ stato arrestato a Trapani per aver ucciso il vicino di casa che lo accusava di rubargli le amarene dal suo albero.
DONATELLA
Ma com’e’ che tutti continuano a chiamarla, Donatella?
E’ il refrain di una vecchia canzone, ricordate?
Ieri Donatella Dini ha detto la sua:
- Buffonate, no mai, assolutamente no, sono vittima di persecuzione politica, sono indignata, al prossimo processo ne verranno fuori delle belle…- e via discorreggiando.
Sicura, la Signora, entra ed esce a testa alta. Certo e’ proprio strana alle volte, la vita. Questa signora non c’entra mai per nulla, ed ogni volta che c’e’ un affare sporco spunta il suo nome.
Mio nonno diceva: “ quando si muovono le foglie, vuol dire che c’e’ vento”.
Chissa’ da dove arriva lo spiffero!

DONNE
Pubblicata in America la classifica delle settanta donne piu’ potenti del pianeta.
Tra le italiane brilla Marina Berlusconi, definita dal famoso tuttologo D’Agostino, la Romiti con i tacchi, la Tato’ con le tette, la Murdoch col rossetto. (Io la definirei la Thatcher con le palle). Grande bisciona, questa Marina. Pensate che ha solo trentadue anni ed è gia’ figlia di Silvio!

DOPING
Venni insultato a sangue, quando proposi di abolire il calcio, sport diseducativo con pseudo atleti viziati e super pagati, protagonisti di notti brave, partouse e velinerie varie, che nei campi di calcio quasi tutti sotto inchiesta per irregolarita’, simulano falli che non ci sono, sotto gli occhi disattenti di arbitri prezzolati da presidenti chiacchierati, facenti parte di una Federazione insana, con cattivo esempio per la nostra gioventu’. Oso proporre ora una modesta proposta e chissa’ quanti strilli:
Prendiamo atto che il doping e’ una realta’ degli Sport moderni e che non e’ possibile arginare questo fenomeno. Allora smantelliamo tutte quelle costose strutture che servono per il controllo e liberalizziamo tutto.
Se lo sport e’ diventato un fenomeno televisivo e non e’ piu’ partecipazione, lasciamo che i direttori tecnici e i medici al seguito sperimentino le loro pozioni sugli atleti, e vinca il migliore!
Avremo una nuova razza di superdotati alla robocop che ci faranno vedere le meraviglie della chimica con risultati clamorosi!
E poi diamo un premio extra anche a quegli atleti che dopo aver ricevuto un sacco di milioni, raggiungono anche i cinquant’anni.

GEORGE DOUGHTY
in Colorado, e' stato denunciato dalla polizia per aver sparato al suo computer portatile

JILL DRAKE
48enne del Kent, ha battuto il record mondiale di urlo. La Drake ha emesso un grido a 129 decibel, un'intensita' simile a quella di un aereo in fase di decollo. Per fare un paragone la legge italiana fissa la soglia di rischio a 90 decibel
DUCK E.
Di Memphis (Tennessee) nel Marzo 1977 diede alla luce tre gemelli nello spazio di due
minuti. (Machissenefotte)

DUELLO
Se avete qualcuno che vi sta proprio sullo stomaco, lo potete sfidare a duello. Infatti nel pacchetto di depenalizzazioni ci hanno messo anche “Duello libero”, potrete cosi’ schiaffeggiare impunemente chiunque invitandolo all’alba dietro il convento delle Carmelitane come un eroe di Dumas. Una volta arrivato da quelle parti, pero’ fate attenzione, perche’ hanno ormai depenalizzato tutto, dal falso in bilancio all’esportazione dei capitali, ma non e’ stato ancora depenalizzato ne’ l’omicidio ne’ il ferimento. Ma le Madonne si’. ( Vedi la voce Perla…) E allora ricordatevi di smoccolare un po’ di Madonne, perche’ tanto non si paga piu’ pegno.
Fatemi sapere.

DUEMILA
Mille e non piu' mille… il bugs del duemila… quando comincia il nuovo millennio…non passava giorno che qualcuno non prendesse Giovanni e l'Apocalisse o Nostradamus e le Centurie e ci costruiva sopra un articolo, una trasmissione, una conferenza.
Perche', diceva, se uno e' nato il primo gennaio del mille e novecento, i cento anni li compira' il primo gennaio del duemila, ma non e' vero - diceva l'altro - perche' nel conteggiare la nascita di Cristo, si conto' dall'uno prima di Cristo all'uno dopo Cristo SENZA contare l'anno zero! E via discorrendo, citando Greenewich e l'ora esatta, oppure il Papa che aveva convocato una grande veglia la notte del 31 Dicembre del Duemila per salutare tutti insieme l'entrata del nuovo millennio dimenticando tutti insieme la cosa fondamentale, e cioe' che se Dionigi il Piccolo, il frate che ha conteggiato la nascita di Cristo ha sbagliato di sette anni, allora il nuovo millennio era gia' arrivato da un pezzo.

DUNGSPITTING
sputare sterco, una passione sana e pulita E' una pratica originaria dell'Africa ed e' diventato uno "sport" di successo. A Londra decine di appassionati si sono ritrovati per disputare il torneo di "sputasterco" (in inglese) che si tiene regolarmente ogni sei mesi. In pratica, si tratta di preparare delle palline di sterco che, una volta seccate vanno sputate il piu' lontano possibile

Powered by PhPeace 2.5.5