Gruppi di tematiche

LODE AL bUSI

19 marzo 2010 - Aldo Vincent

  Aldo Busi, può piacere o non piacere, certo è uno che per lavoro usa (anche) il cervello, inteso come materiale per discernere, e per questo si avvale della qualifica di intellettuale. Partecipando a quella specie di gioco al massacro che è l'isoola dei famosi, in un momento di follia (o di lucidità) ha detto al popolo televisivo: «il Papa che si scaglia contro gli omosessuali, l’omofobo, è un omosessuale represso». Immenso scandalo e disdoro.

ANATEMA ! ANATEMA ! (riporto qualche reazione) papa e george

Svariate reazioni e dichiarazioni politiche, la destra freme. Il Codacons dice che andava fermato prima; il Moige (Movimento genitori) che la Rai ha fatto bene. Maurizio Lupi, vicepresidente Pdl alla Camera e componente della commissione di Vigilanza Rai: «Fatti inaccettabili». Alessio Butti, capogruppo Pdl in commissione di Vigilanza Rai: «Sicuramente di Busi non sentiremo la mancanza. Si è arrivati a offendere il Santo Padre e con lui milioni di credenti. Questo non è servizio pubblico». Francesco Storace, segretario nazionale de La Destra: «E’ scandaloso che ci si preoccupi più delle trasmissioni di informazione che disinformano anziché del consueto e immondo spettacolo che continua a dare Busi in Rai con i soldi del canone». Barbara Saltamartini, responsabile Pari opportunità del Pdl, ringrazia «i vertici Rai per aver finalmente deciso l’esclusione dai programmi del provocatore Busi».

Insomma, cacciato Busi dall'Isola e da tutti i programmi televisivi passati e futuri del Regno di Berlusconia. Un anatema, dicevo.

In fondo cos'ha detto? A parte il fatto che ha espresso (male) la propria opinione, ma non ha gridato a tutti IL RE E' NUDO, IL RE E' NUDO?

E allora perchè prendersela con lui in questo modo da inquisizione?

 

ALDO VINCENT
http://aldoelestorietese.dilucide.com

Powered by PhPeace 2.5.5