Gruppi di tematiche

Finalmente la Ferrari ibrida

un ossimoro?
3 marzo 2010 - Aldo Vincent

  ferrari

Per carità, non mi avrete preso per un deficiente che si permette di parlar male della Ferrari, uno dei pochissimi concetti (non è più un oggetto infatti) che tiene a galla il nostro prestigio nel mondo! Non crederete che ora io mi metta a deridere la fabbrica che è rimasta un simbolo di ingegno, organizzazione, intelligenza che con un gruppuscolo di specialisti va in giro per il mondo a battersi contro i giganti della meccanica e del mercato? No, io mi occupo di parole e leggendo che la Ferrari presenterà a Ginevra un modello di auto ibrida, la 599 GTB Hybrid con motore elettrico alimentato da batterie cogl'ioni di litio abbinato al possente benzina V12, per un risparmio energetico del 35% grazie anche al sistema di ricarica derivato dal Kinetic Energy Recovery System usato in Formula Uno lo scorso anno, non mi chiedo come mai non ne hanno tirat fuori una utilitaria da produrre a Termini Imerese, come farebbe qualsiasi banalissimo sindacalista (se ne esistessero ancora e non fossero tutti stati promossi in parlamento). No, io guardo la frase: FINALMENTE LA FERRARI IBRIDA e mi chiedo se vi rendiate conto che stiamo vivendo attorniati da ossimori. La Ferrari ibrida, uscita dalle corse dove si gira a 300 all'ora mentre la velocità massima sulle nostre autostrade e 130 (un ossimoro) portando in giro per il mondo un Circo sponsorizzato prevalentemente da prodotti cancerogeni, dove motori che non entreranno mai in serie, usano accorgimenti che non verranno applicati alle auto sul mercato per pubblicizzare fabbriche che incrementano la produzione di auto (chissà dove le metteremo tra un po') invece di premiare sistemi che incrementino il lavoro a casa.
Certo me lo immagino uno che si compra una ibrida (quanto costerà? 500.000 euro? Di più?) per riparmiare la benzina. Lui.

E poi mi guardo intorno e mi rendo conto che questo della Ferrari ibrida è solo l'ultimo degli ossimori che ci circondano: il governo del fare, soldati in missione di pace ( con infermieri in missione di guerra?), parlamento pulito, vino americano, cucina inglese, burocrazia efficiente, musica da discoteca, pari opportunità, limitazione degli armamenti, politici onesti, appalto trasparente, milizia cristiana, guerra civile, deputati onorevoli, sono stato frainteso, comitato produttivo, etica degli affari, bombe intelligenti, concordia congressuale, stima esatta, avvocati sinceri, pranzo in piedi, comunità europea, fast food, manovra economica, difesa preventiva, elezioni libere, cortese avvertimento, competitore amichevole, fuoco amico, mezzo morto, parco industriale, comune buon senso, governo afghano, cristalli liquidi, strategia di mercato, processo di pace in M.O., difesa nucleare, sistema operativo, programma protezione, politicamente corretto, compatibilità totale, servizio postale, previsione realistica, finanza creativa, tempi ragionevoli, storia vera, contestazione amichevole, realtà virtuale, vacanza di lavoro...
Massì, mettiamoci dentro pure la Ferrari ibrida e torniamo in coma vigile (altro ossimoro. O no?)


LE MOLLICHINE

I POOH
che avevano fatto un giro di concerti per poi sciogliersi, hanno annunciato un giro di concerti per essersi rimessi insieme. I loro figli imperversano in ogni pertugio dello spettacolo... NON CE NE LIBEREREMO MAI...


Riammessa la Polverini.
Meno male! Ma te lo immagini nel Lazio il PD che corre da solo E PERDE?
Ehehehehe


Il Corriere della Sega
(Dio, quanto odio infierire su una redazione tra cui brillano i migliori dei miei amici e che per anni è stato un faro per la Cultura italiana...)
C'è qualcuno in sala che mi può dire di aver previsto che con l'avvento di De Bortoli avremmo rimpianto Milei?


L'Europa ci fa ingoiare la Patata Trans


La Russa:
Attenti Camerati. Siamo buoni a niente ma pronti a tutto.
alalà

ghiaccio


--
Aldo Vincent
LA SATIRA ON LINE QUI:
http://aldoelestorietese.dilucide.com

DIVENTA MIO AMICO SU FACEBOOK:
http://www.facebook.com/aldo.vincent

 

Powered by PhPeace 2.5.5