Gruppi di tematiche

Telenonvedenti

22 febbraio 2010 - Aldo Vincent

Bersani e D'Alema sono i personaggi televisivi della settimana, il primo è andato a farsi sbeffeggiare da Sciaboletta nel suo stesso collegio elettorale, all'Ariston di Sanremo, dove è servito come un pollo al trappolone di Costanzo Sciò per dare la parola ad un comizietto pidielle con tanto di bastonatore al seguito che al primo accenno di fischi si è girato in piedi sulla poltroncina e con la mano ha fatto segno che se non la smettevano prendevano democratiche mazzate. (Nessuno ha osato far notare questo insignificante dettaglio democratico, vabbè). Il secondo mettendo in cassa integrazione la sua televisione, quella che gli pareva semplice da maneggiare, come fosse l'occupazione della RAI.
Adesso avete capito pure voi la differenza tra televisione di destra e di sinistra: quella di sinistra mette i lavoratori in mezzo ad una strada.

Appropò  D'Alema

Vorrei dire a quel pallore gonfiato di Adinolfi (credo sia pieno d'aria, non oso pensare a materiale organico più scadente) che sbraita tanto per le maestranze (14 impiegati e 15 tecnici) la libertà di parola, la comunicazione avveniristica e tutte le palle che si inventa quando non gioca a poker, che quella televisioncina, così come l'ha gestita lui, con le nuove tecnologie nemmeno troppo costose, si puo' tenere aperta con quattro persone e un decimo dei contributi. Se mi chiama, gli faccio vedere come si fa.

 

ALDO VINCENT
http://aldoelestorietese.dilucide.com

 

LE MOLLICHINE

Il sindaco di Roccacanuccia chiede un preventivo per pitturare la facciata del municipio e gli arrivano tre offerte.
Quella di Toni l'imbianchino locale, è di 3.000 euro, quella di un imbianchino del capoluogo di 6.000 e quella di Di Girolamo, senatore della repubblica, che non fa nemmeno l'imbianchino, di 9.000 euro.
Il Sindaco vuole approfondire, e Toni, l'imbianchino locale, gli dice che vuole usare una vernice acrilica per esterni che costa 1.000 euro e che vuole dare due mani, poi tra impalcature e pennelli si spendono altri 1.000 euro ed il resto è il suo guadagno.
L'imbianchino del capoluogo giustifica il suo preventivo dicendo che lui è il miglior imbianchino in circolazione, che usa una vernice poliuretanica e che vuole dare tre mani. La pittura viene quindi 3.000 euro, tra impalcature e pennelli si spendono altri 2.000 euro e gli altri 1.000 sono il suo guadagno.
Di Girolamo, che viene ascoltato solo per curiosità poiché il suo preventivo non è paragonabile agli altri, dice al Sindaco:
"Senti, il mio è sicuramente il preventivo migliore: 3.000 euro sono per te, 3.000 sono per me e 3.000 li diamo al Toni che pittura la facciata..."
Indovinate chi prese l'appalto...
ehehehe
(Grazzz a Fr@nz che mi ha dato l'idea che ho sviluppato)


Veltroni: "Bonino migliore candidata che potessimo avere."
Minchia, Walter, ma non te puoi stare zitto per una volta?


Infondate le dichiarazioni secondo cui Rom Houben, dopo 23 anni di coma, sarebbe stato in grado di comunicare tramite uno speciale macchinario.
Disappunto di Povia che ci aveva già preparato la canzone per il prossimo Sanremo


Nicole Minetti, igienista dentale ed ex ballerina di Colorado Cafè, candidata con il Pdl alle elezioni regionali in Lombardia per aver pulito i denti a Berlusconi. E pensate se gli faceva un pompino. (Francesco Turri)


La notizia è di qualche giorno fa, e ho dimenticato di commentarla. Comunque sembra che Giovanardi abbia dichiarato che dei 231 parlamentari positivi alla cocaina ce n'è stato uno, fatto come una cucuzza, che è addirittura andato a fare il test!

 

Powered by PhPeace 2.5.5