Gruppi di tematiche

Fenomenologia di Mario Adinolfi

24 luglio 2009 - Aldo Vincent

  mario adinolfi

Ci siamo, tra meno di una settimana si consegnano le firme e l'inferno di queste ore di raccolta sotto i cinquanta gradi che bruciano il fiato sarà concluso. Solo un primo passo, per carità, poi tocca prendere le famose cinquantamila firme per presentare le liste nei 475 collegi, senza cui una candidatura alla segreteria nazionale come la mia praticamente non esiste. Ma c'è tempo fino al 21 settembre. Potrò persino regalare le 48 ore di vacanza a Copenaghen promesse alla mia figlia undicenne. Unico lusso di un'estate al fronte.

Si potrebbe cominciare da qui, da quelle 48 ore di vacanza promesse alla figlia. Da onemoreblog del 24 luglio 2007 dove annunciava la sua candidatura alla segreteria del PD:

Io sono candidato alla segreteria politica del partito democratico. Con me centinaia di ragazze e ragazzi stanno raccogliendo migliaia di firme in tutta la Penisola. Presenteremo alla fine migliaia di candidature e sarà la più grande partecipazione delle generazione esclusa ad una competizione elettorale nella storia d'Italia. Sì, costa fatica. Sì, a qualcuno siamo antipatici.
http://www.onemoreblog.it/archives/017073.html

Doveva raccogliere 3.000 firme. Le raccolse? Forse no? Il mistero continua. Segnalo il link perché pure dagli interventi dei suoi "entusiastici" sostenitori, non sembra raccogliesse molto più che scetticismo...

Perché ne parlo?
Perché proprio oggi su www.affaritaliani.it concede un'intervista in cui sostiene di aver raccolto 2.200 firme ma malgrado ciò non si presenta come candidato alla segreteria PD (ancora? Sì, ancora) ma appoggia Franceschini di cui ha detto peste e corna fino a ieri.
«Ritiro la mia candidatura e sono contento di annunciare che darò una mano a Dario Franceschini»
«Lo aiuterò a rinnovare l'idea di Pd»
«Mi ha convinto perché propone un partito aperto».

Aperto a lui, probabilmente.

Reduce dal grande movimento per lo sciopero dei blogger dello scorso 14 Luglio accodandosi (come fa sempre) ad altri esponenti che protestavano contro il "bavaglio Alfano" si erano proposti di scendere tutti in piazza per protestare. Tolti giornalisti e curiosi, forse erano in duecento. Non molti per uno che da anni mena il torrone col Web, i blog, e le nuove tecnologie aggregative.

Aveva cominciato nel Maggio 2001, ricordate? Quando si presentò per il Comune di Roma col suo programma ipertecnologico:
"rivoluzione: insegnare a tutti le nuove tecnologie e cablare la citta' ".
"il referendum propositivo on line"
"con l' alfabetizzazione telematica insegneremo di nuovo a leggere e scrivere, come si fece 100 anni fa: cosi' creeremo migliaia di posti di lavoro. Molte aziende romane sono prive di queste professionalita' ".

Ciccò pure quella volta, ma non scomparve, sempre presente, come il prezzemolo, lui e quella massa (in)consistente di blogger che appoggiavano le sue idee:

Il PD non vuole che Pannella si candidi alla Segreteria? Ma i giornali ci fanno sapere che Adinolfi è favorevole.
Ieri il PD ha rifiutato la candidatura di Beppe Grillo? Ma i giornali ci fanno sapere che Adinolfi era favorevole.
Al bar del congresso si serviranno cappuccini e cornetti? I giornali ci fanno sapere che Adinolfi è contrario.
Sembra quasi che questo giovane con un grande futuro dietro le spalle, gonfio più di aria che di aspirazioni, abbia messo a frutto le sue frequentazioni romane (e Rai) per usarle democristianamente più per apparire che proporre.

Scrive sul suo blog:
Oggi ho dovuto prendere una decisione importante e necessaria per dare una forza diversa alla decisione di duemiladuecento iscritti al Pd di sostenere la mia candidatura a segretario nazionale.
Stasera dalle 23 andrò a SkyTg24 per spiegare in maniera più approfondita le ragioni della mia scelta, di cui mi assumo la ovvia responsabilità politica. E' stata una decisione presa con il conforto di tutti i dirigenti storici di Generazione U e questo mi ha dato tranquillità e senso d'amicizia.

Tanto per farci capire che sotto il vestito non ci sarà niente, ma che non ce ne libereremo troppo presto, visto che adesso ci ha gli agganci massmediologici pure su SkyTV.

Adinolfi, Adonolfi, perché approfitti tu della nostra pazienze, Adinolfi?

http://aldoelestorietese.dilucide.com

Powered by PhPeace 2.5.5