Gruppi di tematiche

Mi piace la Russa

non il ministro...
23 giugno 2009 - Aldo Vincent

Quando qualcuno mi manda una mail dicendo di cancellare il suo nominativo, mi prende una stretta al cuore, come se perdessi un amico.
L'ultimo che mi ha scritto, mi dice che mi metterà tra gli spammer perché contrariamente a quanto facevo prima, adesso parlo solo contro Berlusconi.
Mi spiace, però, io questa settimana ho parlato anche di:

Attenti a sinistra
Vi racconto lo scandalo Lockeed
E va bene, parliamo dell'Iran
Galassie: Imparate l'inglese!
Veltroni lo appoggia a Franceschini
Team italiano scopre il nuovo Viagra
Tre pezzi da novanta

Eppoi, ebbene sì, lo confesso, dentro il marciume del nostro presidente ci ho sguazzato un po' anch'io. Che ci devo fare? È così sadomaso!
Per riscattarmi quest'oggi vi parlo di un problema qui a Santo Domingo dove mi trovo provvisoriamente.
No, coniglietti miei, non vi parlo dei brogli elettorali, sebbene qui con i residenti all'estero ce ne siano stati eccome! Raccolgo un poco di materiale e poi ve lo scrivo.
Oggi invece vi parlerò di...


madagascar

Protestano gli agricoltori di Santo Domingo

Succede che troppo spesso gli animali feroci dello Zoo della capitale se ne scappino attraverso i buchi della rete perimetrale mettendo in pericolo gli abitanti dei villaggi limitrofi. Fernando Marte, che capeggia la protesta, venne assalito da una tigre mentre stava lavorando nei campi. Fuggì terrorizzato e per fortuna l'animale preferì il suo cavallo. Tutta la famiglia rimase pietrificata osservando la tigre che divorara la povera bestia, finchè arrivò il personale dello Zoo a liberarli dall'ingombrante presenza.
La settimana scorsa un gruppo di avventori della locale "cervezeria" che stavano giocando a domino si sono visti interrompere la partita da un gorilla che voleva partecipare al gioco...
Insomma, al mondo ognuno ha i suoi problemi, e non possiamo trascurare il grido di dolore che viene da questi terrorizzati dominicani...
http://www.listin.com.do/app/article.aspx?id=105569


Poi c'è questa:

Donna arrestata abusi sessuali commessi su uomini: l avvicinava al bar e li portava a casa sua.
È successo in Russia.
Se succedeva in Italia la facevano ministro.
Capiamoci bene, l'arresto non è stato per il sesso ma per le violenze: lei gli rompeva il cazz spaccava i maroni e forse se li inchiappettava con vari aggeggi. Da qui le denunce. Uno però ha detto che a lui questo trattamento piaceva: non è stata comunicata la nazionalità, ma vista la nostra situazione politica, sospetto si trattasse di un italiano...

  minzolini

Dopo il Premio Colletti per la cultura a Morta Marzotto laurea honoris causa in urologia a Patrizia D'Addario.
Apen Sarmale (Dagospia)

 

 

Powered by PhPeace 2.5.5