Gruppi di tematiche

Berlusconi: “Non credete ai giornali”

20 giugno 2009 - Aldo Vincent

scherzo da prete

Ci siamo incartati. Da qui non ne usciamo vivi.
Eravamo ormai abituati al fatto che Pipino l'Aprostata al secolo Papi dell'Illibata definito da Mavalà Ghedina "l'Utilizzatore Finale", quando faceva una dichiarazione il giorno dopo la smentiva. Così ci aspettavamo tutti che dopo aver gridato:
"Non credete ai giornali" il giorno dopo per smentire gli articoli usciti nella giornata che riportavano le sue parole, si fosse presentato in conferenza stampa gridando "Non credete ai giornali". Solo in questo modo avremmo avuto la prova del nove che il nostro beneamato premier smentendo il primo "noncredeteccetera..." avesse rafforzato il concetto che questa cosa non l'avesse detta ma invece sì. Mi spiego?

Invece si è fatto sorprendere (sic) dalle telecamere mentre telefona a Ghedina e gli dice guardando una serie di fotocopie di giornali, guarda che io questo non l'ho detto e non ho detto quest'altro...
...mentre avrebbe dovuto dirgli quello che ha detto a noi, e cioè: "Non credere ai giornali" e invece lui ci crede! Ma si puo' andare avanti così?

È un po' come quando si disse soddisfatto per la legge contro la prostituzione, che puniva le mignotte ma pure gli "end users" (scusate lo dico in inglese perché fa più fino ) perché parole sue, occorre mettere un freno e poi vai a scoprire che nello stesso tempo le mignotte le pagava lui! Eh no, caro mio! Ma qui si predica bene (per il Vaticano) e si razzola male (per Topolanek, per esempio). Se veramente dobbiamo continuare a votare il popolo della libertà, allora o che smettesse di pagare le zoccole, oppure che non venga a fare la morale a noi, onesti puttanieri senza villa in Sardegna (che in proporzione al reddito le paghiamo pure di più).
O no?

P.S.
Credevo che il punto più basso del nostro gallicismo nazionale lo avessimo raggiunto con le puttane di Vittorio Emanuele, il reuccio d'italiuccia sovrano di Napoli e padre di cotanto figlio ballerino. Invece mille Euro per cenare col presidente e altre mille se si ferma per la notte, hanno dato un colpo definitivo alla fama di tombeaur de famme di quell'impotente taccuto.

Mala tempora currunt

http://aldoelestorietese.dilucide.com

 

 

Powered by PhPeace 2.5.5