Gruppi di tematiche

Commemorazioni

1 maggio 2009 - Aldo Vincent

 

Festa del lavoro (quel poco rimasto)

  primo maggio

…e il 25 Aprile (quel poco rimasto)

Quel piccione di Franceschini aveva sfidato il premier ad andare in piazza per il 25 Aprile, e Lui ci è andato togliendo visibilità a tutti gli altri. In un anelito di fraternità e pacificazione ha proposto di chiamarla festa della Libertà (casualmente come il $uo partito) e non della Liberazione, dimenticando che di questo si tratta: liberazione dal fascismo. Ma forse ha ragione Lui: cos’è cambiato, in fondo? C’erano i Savoia e i fascisti al governo e ci sono ancora, i leader parlavano dalle macerie e all’Aquila era lo stesso, un Paese economicamente provato e siamo qui, un Paese in guerra e lo siamo ancora con le nostre Missioni di Pace, elezioni con candidati imposti dal Minculpop e non è cambiato nulla…

Massì, chiamiamola libertà! Libertà di non conoscere, di non lavorare, di non avere un futuro, di non poter scegliere neppure chi mandare in Europa.

Appropò, le avete viste le liste?

Un telegiornale spagnolo dice che la moglie ha costretto il premier a cancellare 22 delle 26 veline proposte. I conti non tornano oppure ce n’è una nascosta?

Io l’ho trovata, ehehehehe

  Maristella Cipriani

La Ronzulli invece è quella che schiaffeggia Silvio tre volte al giorno per rimettergli in moto il sorriso. Con la massaggiatrice al senato (Mariella Rizzotti) e Scapagnini al fianco, certo non trema.

 

La Centemero è l’insegnante del piccolo Luigi, Albertini è quello che sfilò in mutande, pseudo albertini

Vito Bonsignore, Mastella, Nino Strano quello che mangiava mortadella in Parlamento, la “supposta” Gardini, e Susy De Martini che andò da De Magistris a denunciare gli appalti del g8 (ed ora, insabbiato il tutto riceve il premio-omertà? Boh)

 

Insomma, tutto bene.

E la smettano i Sinistri di gridare allo scandalo! Ma i vari Badaloni, Pionati, Gruber, Santoro, Sassoli, Manzolini, Marrazzo, non sono forse, in qualche maniera, veline pure loro? E quello che si suppone facciano “fisicamente” le veline col potere, questi non lo fanno “metaforicamente”? Pensa, io lo trovo pure peggio.

E TUTTI i sindacalisti che cominciano gridando nelle piazze e poi chissà com’è vanno a finire pappa e ciccia in Parlamento?

 

Via, un cambiamento ci vuole eccome. Ma non guardiamo da una sola parte, per favore!

 

http://aldoelestorietese.dilucide.com

 

 

Powered by PhPeace 2.5.5