Gruppi di tematiche

Mondo Cane

19 marzo 2009 - Aldo Vincent

 

"Osama e' morto"
Cominciano a serpeggiare i primi dubbi a quei cervelloni della CIA su un avvenimento che il mondo conosce da un pezzo.
Chissà quanto tempo dovrà passare prima che sospettino che lo teneva in vita Bush!

 
BERTOLDO E LA RAI

Chi non ricorda l'eroe di G.C. Croce che Alboino esasperato aveva messo a morte? Riuscì ad ottenere di poter scegliere l'albero dove essere impiccato e se ne andò per la campagna col suo boia dove non trovò mai l'albero adatto.

Sembra che la stessa storia stia accadendo per la presidenza della RAI (che come risaputo non conta una sega) dove il Cavagliere sta prendendo in giro l'esangue Franceschini proponendogli di proporre un nome poi sproponendolo perché non proponibile.
E tu vuoi Petruccioli? Ma no, ci vuole un cambio? Guglielmi? Troppo vecchio (è quasi coetaneo di $ua Emittenza) Van Straten? Troppo veltroniano, Sorgi e Celli, mah vedremo, Minoli? Ma è socialista!
E via così, senza che l'Imperatore di Arcore trovi l'albero gradito a cui impiccarsi.

Eppure una soluzione ci sarebbe: Franceschini si alza e fa un nome:
"Piersilvio Berlusconi!" e andiamo tutti a dormire.
Buonanotte.

africani


CAMERUN
Qualcuno comincia a porsi la ferale domanda: "Makikazz ispira il Papa?" Lo Spirito Santo no, è sicuro (infatti sugli Apostoli non discese il Pneuma, cioè lo Spirito ma più modestamente il Paràclito, ma questo in Vaticano non lo dicono) ma nemmeno il buonsenso, pare.

Intellettuale finissimo, teologo eminentissimo, questo sant'uomo dedito ai libri e alla meditazione pare non conoscere la natura umana. E passi il casino con gli Ebrei, e passi i lefevriani, e passi pure l'incomprensibile lotta contro il diritto di Eluana, ma chi gliel'avrà mai consigliato di andare proprio in Camerun? Non ne conosce la storia? Una delle ultime colonie europee per via della malaria che decimava i bianchi, poi tedeschi francesi e inglesi ne hanno fatto scempio con la distruzione sistematica delle foreste e l'uccisione dei locali Bantù.
Nessuno ricorda la strage di Pigmei e l'avanzare della speculazione del legname?

 

E possibile che nessuno abbia parlato al Papa della situazione politica che di fatto è bloccata dagli anni settanta e che dall'84 vede al potere questo Biya che non brilla certo per le sue vedute democratiche?
Si rende conto il Papa che con il suo viaggio legittima un tiranno e con la sua frase contro il preservativo quale deterrente per l'AIDS abbandona a morte certa migliaia di miserabili?

Non vorrei che di ritorno dal viaggio, senza aver visto una sega della situazione in quei luoghi, incantato dai cappellini di Chantal Biya se li facesse copiare da Prada dimenticandosi pure del preservativo.
E chi fotte fotte.

cappellini ratzinger

http://aldoelestorietese.dilucide.com

 

 

 

Powered by PhPeace 2.5.5