Gruppi di tematiche

Ho ricevuto un WARNING da Facebook

17 marzo 2009 - Aldo Vincent

 

 

Questo:

 

Our systems indicate that you've been misusing certain features on the site.  This email serves as a warning.  Misuse of Facebook's features or violating Facebook's terms of use may result in your account being disabled .

 

PRIMA DONANDA: Kekkazze' il misusing?

 

Ora le cose che ho fatto in questi giorni sono:

 

1- Ho bestemmiato perche' non mi piace il nuovo FB

2- Ho aperto un gruppo FREE BLOGGER Beppe Grillo e ho invitato tutti i miei amici

3- ho messo i link ai miei due blog di satira politica

4- ho messo le foto di Berlusconi coi capelli

5- ho chiesto a una dozzina di OSTINI se hanno notizie dei miei parenti di Erba

6- Mentre scrivevo mi sono messo le dita nel naso...

 

Quale di queste immonde azioni mi ha fatto guadagnare un Warning?

 

State in campana, amici, che se scompaio dalla circolazione, voi sapete chi mi ha rapito...

 

 

ALDO VINCENT

http://aldoelestorietese.dilucide.com

http://www.facebook.com/profile.php?id=1357875125

 

 

  computer

 

Vi racconto una storiella da scompisciare…

Massì, con tutti i problemi che abbiamo, vi racconto una storiella per farvi ridere.

Qui a Santo Domingo, dove sono incastrato ormai da mesi, proprio ieri il Comandante dell’Armata Colombiana, nel firmare un accordo con la Marina da Guerra dominicana per stroncare il traffico di droga, ha affermato che da questa isola caraibica partono ogni anno CENTONOVANTAMILA CHILI DI COCAINA proveniente dalla Colombia e destinata ai Paesi Europei.

 

Già questo fa ridere, non trovate? Che poi qui siano residenti le migliori famiglie mafiose, dai Gambino agli eredi Provenzano giù giù fino ai veri e propri cavalli, mette il buon umore, soprattutto quando passeggiando li riconoscete alla vista, nuovo Made in Italy d’esportazione che tanto ci inorgoglisce.

 

Ciò premesso, questa è la storiella che vi farà sorridere: l’altra settimana si è presentata ai cancelli del deposito di container della PARMALAT una pattuglia di 12 uomini dell’antidroga, comandati da un colonnello che ha mostrato i documenti alla guardia e poi l’ha fatta immobilizzare.

Incursione in stile cinematografico e la pattuglia rimane per ben quattro ore nella Parmalat ma poi inspiegabilmente se n’è andata con il nulla di fatto.

Il problema è che la radio e le televisioni locali hanno dato la notizia dell’incursione, e alle domanda pressanti su come si siano svolti i fatti, il portavoce della polizia a tarda sera ha dovuto fare una dichiarazione ufficiale in cui ha detto che alla Parmalat quattro banditi armati hanno immobilizzato il guardiano e fatto una rapina. Ma, insistono le televisioni private, il guardiano dice di aver visto i documenti di un colonnello, bene, forse indagheremo sul colonnello per sapere se ha partecipato alla rapina, infatti dalla cassa della Parmalat mancano 300.000 pesos dominicani (circa 10.000 dollari, una bazzecola se fosse la corruzione per non sequestrare un carico di cocaina in un contenier).

 

A tutt’oggi, nessun progresso nelle indagini.

Non è una storia che fa ridere?

 

 

 

 

República Dominicana y El Caribe, según afirmó hoy el comandante de la Armada de la República de Colombia, Guillermo Barrera Hurtado. Barrera Hurtado hizo la afirmación al suscribir un acuerdo de colaboración con el jefe de la Marina de Guerra dominicana, vicealmirante Luis Homero Lajara Solá, para desarrollar una agenda común contra el narcotráfico, el tráfico de armas y de personas.

 

 

LA SITUAZIONE MONDIALE È SERIA MA FORTUNATAMENTE NON DISPERATA

QUELLA ITALIANA È DISPERATA MA DISGRAZIATAMENTE NON È SERIA

 

 

 

Commenti

1 commenti
Powered by PhPeace 2.5.5