Gruppi di tematiche

A proposito di Trolls

Rispondo...
18 gennaio 2009 - Aldo Vincent

 

RISPONDO AL “MESSAGGIO AI TROLL”

ospitato anche da VOGLIO SCENDERE di Marco Travaglio

e che pare riscontri ovazioni entusiaste:

http://www.robertocorradi.it/2009/01/17/messaggio-ai-troll/

Ogni volta che si parla di Trolls rabbrividisco.

Credo siano personaggi di Harry Potter, ma potrei sbagliare.

Insomma, io sarei un Troll

Cioè uno che posta di notte (la vostra) e ritorna sul luogo del "delitto" il giorno dopo (il vostro, perchè abbiamo una scansione di tempo di 6 ore) e risponde a chi dà seguito alle mie cose.

Qualche volta, invece che insulti (non ne troverete mai in nessuno dei miei post dal 1997) metto una vignetta.

Io sono un Troll perchè per il mio modo di pensare sono stato bannato da tutti i salotti elettronici "culturali" e "benpensanti" del web italiano.

Cominciò FABULA con un referendum MORTE AL TROLL e votarono democraticamente ma mi colpi' quel termine: MORTE AL... come un'esecuzione, un linciaggio.

 

Io sono un Troll, perchè non ho una patria se non www.affaritaliani.it che ogni tanto pubblicava le mie kazzate. Ho cominciato per il Corriere di Caracas on line e Qui_italia.it pubblicazioni per gli emigrati, e si raccoglievano centinaia di migliaia di contatti giornalieri.

Eravamo i primi.

Ho collaborato aggratis con quasi tutte le riviste alternative in carta uscite sul territorio nazionale, ma mai nessuno che mi abbia affidato una rubrica.

Non c'è nessuno (almeno non ho mai incontrato nessuno) che nel suo blog tra i link avesse messo il mio, tanto da far sapere a tutti che mi legge, mi stima, simpatizza con le mie idee.

Eppure mi leggono in trentamila.

La tiratura di un quotidiano di provincia.

Ma sono un Troll

e devo stare zitto ed essere grato ( e lo sono VERAMENTE) a quegli admin che chiudono un occhio e lasciano che in fondo alle mie amenità io scriva il link per venire a leggermi.

 

L'altro giorno ho mandato in giro un appello per salvare la vita di Vittorio Arrigoni.

Sono ripassato nei quattro Forum piu' frequentati per eventuali delucidazioni (ho trovato per esempio il link del blog di Arrigoni, molto interessante e l'ho reso pubblico) ma sorpresa!

Kataweb non mi ammette tra la sue "anime elette" perchè sono un Troll

 

il signor vBulletin admin del Forum Finanza on Line dopo aver visto il mio Post:

UN APPELLO PER SALVARE VITTORIO ARRIGONI

preso da furore iconoclastico, mi ha bannato dal Forum PER SEMPRE!! Motivo: Sono un Troll

 

Ora, per carità, ognuno è libero di fare quello che gli pare a casa sua, anche se qualche volta la cosa mi ha addolorato e qualche altra indispettito. Questa volta, invece ho provato quello che si prova a perdere l’ombrello: se ne compra un altro.

Perché, con tutto il rispetto per gli scicchettini che frequentano quel Forum (meno che uno, evidentemente) credo che la sezione Arena Club di Finanza on line stia alla Cultura nel Web esattamente come la mosca sul corno di un bue quando tutti e due arano.

 

I primi che mi hanno bannato sono stati Umberto Eco, Riotta e Colombo che gestivano a pagamento uno dei primi aggregatori culturali. Avevo corretto una loro affermazione (non di Colombo) ed ero stato bannato perché ero un Troll.

Loro non ci sono piu’, evidentemente perche’ non li pagano, io sono qui senza retribuzione, e ho mandato corrispondenze da Teheran, L’Avana, Port au Price, Nicaragua e Salvador. Ho dato la voce agli studenti iraniani portandogli là di contrabbando un 486 col Windows in inglese affinché potessero rispondere alle menzogne che faceva scrivere Bush.

Adesso, sono stanco, e sto riprendendomi da qualche brutta esperienza.

Ma continuero’ a scrivere.

Da Troll

 

 

Aldo Vincent

http://www.giornalismi.info/aldovincent

 

Ah, dimenticavo: Roberto Corradi è quello che al mio invito:

SALVIAMO VITTORIO ARRIGONI

mi ha risposto:

Re: *****SPAM***** LOW * SALVIAMO VITTORIO ARRIGONI !!‏

Da: roberto@robertocorradi.it

Inviato: giovedì 15 gennaio 2009 14.40.42

A: aldo vincent (gelataldo@hotmail.com)

Caro Aldo, ci siamo conosciuti e mi ha fatto molto piacere che tu
abbia voluto citarmi nel tuo sito. Ora però ti vorrei dire che non è
molto educato inserire indirizzi e-mail nella propria mailing list
senza interpellare i titolari delle stesse o senza che i destinatari
si aggreghino di propria iniziativa, come succede da me. Io ne
gestisco un po', diciamo così, di indirizzi e-mail, e li maneggio come
fossero oro. Ti inviterei a fare lo stesso o almeno a darmi
l'opportunità di iscrivermi alle tue newsletter quando lo avrò deciso
io, come io ho fatto con te non includendoti automaticamente nei miei
contatti.

 

 

UOMO DI GRANDE SENSIBILITA'
DISPONIBILE, APERTO E
GENEROSO...
UN EROE DEI NOSTRI TEMPI...

 

Powered by PhPeace 2.5.5