Gruppi di tematiche

Oh che bella festa!

In un tripudio di angeli adoranti, Silvio IV è salito al...
14 maggio 2008 - Aldo Vincent

 

OH, CHE BELLA FESTA! OH, CHE BELLA FESTA! Silvio IV

Ora che i cattivi sono stati cacciati dal Parlamento, il nuovo Papa Silvio IV è salito finalmente al Soglio e in un tripudio di Angeli cantanti in coro ha proclamato, con l’aiuto di Dio, l’avvento della nuova Repubblica.

Saputa la notizia, il popolo del Belpaese con i suoi gagliardetti nerazzurri (il colore della coalizione al governo) si è precipitato sotto le finestre di Palazzo Chigi e al grido di Silvio, Silvio, ha atteso che il santuomo si affacciasse alla finestra per impartire la benedizione urbi et orbi (perplessità in Vaticano).

 

Al grido di “Dio lo vuole!” giovani arditi si sono riversati nelle periferie per aiutare ad abbattere baracche, manufatti, roulottes di sciagurati stranieri che mettono in pericolo la sicurezza nazionale. Da oggi le nostre giovani potranno finalmente passeggiare di notte senza pericolo di essere violentate da uno straniero e torneranno pacificamente a farsi violentare in famiglia, in nome della nostra sacrosanta italianità.

 

Ora che l’ICI sarà finalmente tolta anche ai ricchi ( quello sciagurato di Prodi l’aveva tolta solo ai poveri perdendo, giustamente, il posto e le elezioni) rimetteremo in moto i consumi, non proprio in moto, forse col SUV.

E incrementeremo il commercio in Svizzera dove questi vanno a fare benzina, o a Vaduz dove portano i soldi, o a Santo Domingo dove vanno a ciulare, ma poi ci sarà una ricaduta anche in patria, dove assumeranno gli operai licenziati dalle fabbriche come giardinieri e li metteranno a coltivare l’erba nelle loro ville (riduzione dell’importazione di haschisc).

 

Finalmente per fare il pieno occorrerà accendere un mutuo, risolvendo i problemi di liquidità delle banche e riducendo gli ingorghi.

L’Europa continuerà a zignare, ma Silvio IV riuscirà  ad isolare il continente dall’Italia.

 

L’unico inconveniente in tutto questo tripudio sarà come al solito quel rompicoglioni di Di Pietro, ma si sa, lui ci ha il chiodo fisso e come dice Polito, è fermo all’opposizione del 1991.

E’ fuori moda.

Non sa, il Nostro che quest’anno, nella collezione primavera-estate, l’opposizione si porta sfumata…

 

 

Aldo Vincent

GODERE CON LA LINGUA

Viaggio attraverso i neologismi dei nostri quotidiani

(Tu, invece, cos’avevi capito, porcellino?)

http://www.giornalismi.info/aldovincent

http://guide.dada.net/satira/

Le vignette sono qui (speriamo):

http://www.flickr.com/photos/26199738@N04/?saved=1

 

 

 

 

Powered by PhPeace 2.5.5