Facebook SDK

Testata mamma
Abbonati a Mamma!

Gruppi di tematiche

carosellomenu

Matite

Carosello 250 x 250

  • stampa
  • segnala via email
  • Gplus Like

    Facebook Button

Il diritto di cronaca non si tocca, e se i giornali italiani se la fanno sotto tocca a noi esercitarlo

E adesso querelateci tutti (se avete il coraggio)

Mamma! Pubblica le foto-scandalo di Villa Certosa apparse su ElPais.com come gesto di ribellione verso tutti i bavagli legali e come personale manifestazione di antipatia verso l'avvocato Ghedini. Anche se arriviamo secondi e quelle immagini erano gia' in rete, le nostre didascalie sono molto piu' divertenti di quelle del quotidiano spagnolo.
5 giugno 2009 - Ulisse Acquaviva

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a pubblicare. Oggi e' piu' facile fare resistenza contro la devastazione culturale totalitaria che sta minacciando il paese: cinquant'anni fa bisognava andare in montagna a rompersi le palle col rischio di beccarsi qualche pallottola, oggi basta pubblicare le foto che il capo d'Italia vorrebbe nascondere in nome della privacy.

Ma se volevi la privacy, caro papi, dovevi pensarci prima di diventare un personaggio pubblico, perche' quando sei il capo d'Italia il diritto collettivo all'informazione di 60 milioni di cittadini vince sul tuo diritto individuale a farti i cazzi tuoi senza che nessuno lo sappia.

L'opinione pubblica italiana ha tutto il diritto di sapere se passi il tuo tempo libero nel giardino, in chiesa o circondato da ragazze seminude, e abbiamo il diritto di farlo guardando su siti, giornali, televisioni e organi di informazione ITALIANI foto scattate da paparazzi ITALIANI e commentate da giornalisti ITALIANI senza dover scappare all'estero in "latitanza telematica" approdando su quotidiani spagnoli.

Consegnamo al giudizio dell'opinione pubblica italiana queste deludenti immagini dove il massimo che si vede e' un paio di chiappe e un birillino al vento, ma che per noi rappresentano un esercizio imprescindibile di liberta'.

Viva l'Italia! Viva la Mamma! Viva la liberta' di informazione!

La galleria di ElPais.com su www.mamma.am

Se vuoi sostenere questo sito, Richiedi uno dei nostri libri e combatti con noi il degrado culturale.

Abbonati a Mamma!

Mamma! e' una rivista autoprodotta e diffusa solo su abbonamento.

I satiri, i fumettari e i giornalisti di Mamma! condividono un progetto ambiziosorealizzare la prima rivista italiana di giornalismo illustrato e satira d'inchiesta libera da Padroni, Pubblicita', Prestiti bancari e Partiti politici, le "quattro P" che inquinano e avvelenano l'informazione italiana.

Ma per raggiungere questo obiettivo non possiamo restare soli, e abbiamo bisogno del sostegno dei nostri lettori. Non vogliamo fare debiti, ne' chiedere soldi alle banche, ne' cercare finanziatori: faremo solo quello che riusciremo a permetterci, e i contenuti del nostro sito resteranno sempre e comunque gratuiti.

Per dare ali e carta alla nostra rivista c'e' bisogno di te. Se vuoi ricevere a casa un microabbonamento a tre numeri di Mamma! clicca sul pulsante qui sotto e abbonati utilizzando il servizio Paypal.

Tipo di iscrizione
Libro scelto ( solo per iscrizione "sostenitore")

Amici di Mamma!

Per essere aggiornato sulle nostre novita',
inserisci il tuo indirizzo email
e clicca su iscriviti:

Penne

Sito realizzato con il software libero PhPeace 2.5.7 di Francesco Iannuzzelli.
Salvo diversa indicazione, tutti i contenuti sono rilasciati con licenza Creative Commons by-nc-nd 3.0 Creative Commons License
Il sito Mamma.am e' il supplemento telematico della testata giornalistica Mamma! - Direttore responsabile Carlo Gubitosa
numero testata 130640 del Registro Operatori Comunicazione (ROC).