Facebook SDK code

Gruppi di tematiche

Menu

gubi

RSS logo
Gubi visto da Flaviano

Benvenuti!

Questo sito e' un contenitore di materiale vario senza nessuna organizzazione logica. L'artigiano di questa fabbrica di parole e' Carlo Gubitosa: scrittore compulsivo, sedicente ingegnere, appassionato di cause perse e tecnofilo cronico.

Se ti piace quello che scrivo, puoi effettuare una donazione via Paypal cliccando qui sotto.

La mia terra la difendo

La mia terra la difendo
Un ragazzo, una protesta, una scelta di vita

La mia terra la difendo

La rabbia e la speranza di un ragazzo che amava la sua terra. La storia di Giuseppe, il ventenne di Campobello di Licata che ha affrontato "il pregiudicato Sgarbi" con una telecamera, due amici e un pacco di volantini.
Carlo Gubitosa

Chiedetelo in libreria

Propaganda d'autore
Guerra, razzismo, P2 e marchette: un atto d’accusa ai giornalisti VIP

Propaganda d'autore

Se siete a caccia di pennivendoli famosi con le mani sporche di guerra, marchette, p2 e razzismo anziche' di inchiostro, questo e' il libro che fa per voi. Il consiglio e' disinteressato: io non ci guadagno niente sul venduto perche' mi pagano a forfait, lo dico per quelli che hanno problemi di schiena a tenere in mano un pesante tomo di Travaglio e vogliono qualcosa di piu' agile da leggere in bagno.
12 febbraio 2011 - Carlo Gubitosa

Asocial Network

Link

View Carlo Gubitosa's profile on LinkedIn

Carlo Gubitosa

Create Your Badge

Carlo Gubitosa

Create Your Badge

  • stampa
  • segnala via email
  • GPlus

    Fb Button

    Twitter Button

    Follow Me on Pinterest

    Share on Tumblr

Quando tecnologia e storia si intrecciano

Per il compleanno di Alan Turing vi regalo un ebook sui pionieri del cyberspazio

"Hacker, scienziati e pionieri. Storia sociale del ciberspazio e della comunicazione elettronica" e' un libro che ho scritto nel 2007 per Stampa Alternativa, dedicato a Turing e a tutti i "pionieri dimenticati" dell'informatica.
25 giugno 2012 - Carlo Gubitosa

Copertina libro "Hacker, Scienziati e Pionieri"

Il 23 giugno 2012 il mondo ha celebrato il centenario della nascita di Alan Turing, il padre dei moderni calcolatori che ha dato un contributo decisivo alla II guerra mondiale e allo sbarco in Normandia rompendo i segreti di "Enigma", la macchina nazista per le comunicazioni cifrate.

Quella storia l'ho raccontata nel 2007 con il libro "Hacker, scienziati e pionieri. Storia sociale del ciberspazio e della comunicazione elettronica" dove ho descritto i successi scientifici e i drammi umani di Turing, processato per la sua omosessualita' e condannato dal puritanesimo britannico ad iniezioni di ormoni che lo hanno destabilizzato fino al suicidio.

Nel processo a carico di Turing i suoi meriti tecnici nella lotta al Nazismo non furono nemmeno menzionati perche' ancora coperti da segreto militare, e il dovuto riconoscimento a questo genio dell'informatica moderna gli fu concesso soltanto a decenni dalla sua morte.

"Hacker, Scienziati e Pionieri", che ho rilasciato con licenza Creative Commons BY-NC-ND e' disponibile nel catalogo delle edizioni Stampa Alternativa (collana eretica)

Questo e' un estratto del capitolo su Turing, e piu' avanti ne trovate la versione integrale del libro sfogliabile e scaricabile:

Anche se non ce ne rendiamo conto, quello che noi chiamiamo computer non è altro che una "Macchina Universale di Turing" (Universal Turing Machine), e ci risulterebbe molto difficile immaginare un computer in grado di comportarsi in un modo diverso da quello descritto da Turing. Oggi per noi è assurdo pensare di dover tenere in casa un computer per scrivere, uno per fare i conti, uno per giocare a scacchi e uno per ogni altra attività, proprio perché siamo abituati a pensare al computer come ad una Macchina Universale di Turing, vale a dire un sistema in grado di "imitare" infinite altre macchine, tra cui la macchina da scrivere, la calcolatrice e la scacchiera, aggiungendo addirittura nuove funzioni a queste macchine. Nei primi anni dell'informatica questo modo dipensare era tutt'altro che naturale e la limitata potenza di calcolo rendeva assurda l'idea che le funzioni di un computer potessero andare al di là dal ristretto insieme di operazioni per cui era stato progettato.

Hacker, Scienziati e Pionieri. Storia sociale del ciberspazio e della comunicazione elettronica.

Allegati

  • Carlo Gubitosa - Fonte: Edizioni Stampa Alternativa
    Questo volume racconta i sogni dei pionieri della scienza, descrivendo i drammi personali e le visioni scientifiche da cui hanno preso vita l’elettronica, l’informatica e le telecomunicazioni come le conosciamo oggi. La storia della scienza viene affrontata a partire da racconti di vita vissuta, da personaggi come Arthur C. Clarke, che prima di scrivere 2001 Odissea nello Spazio ha inventato il concetto di “satellite geostazionario”, a Nikola Tesla che “giocando con i fulmini” ha realizzato il primo sistema industriale di produzione e trasporto della corrente alternata, a Alan Turing, che ha sviluppato il modello concettuale dei moderni calcolatori, fino a Tim Berners-Lee, lo scienziato che dopo aver inventato il world wide web ha voluto consegnare all’umanità la sua creazione senza rinchiuderla nella gabbia del copyright.
    PDF logoIl documento è in formato PDF, un formato universale: può essere letto da ogni computer con il lettore gratuito "Acrobat Reader". Per salvare il documento cliccare sul link del titolo con il tasto destro del mouse e selezionare il comando "Salva oggetto con nome" (PC), oppure cliccare tenendo premuto Ctrl + tasto Mela e scegliere "Salva collegamento come" (Mac).
Powered by PhPeace 2.5.7